25 maggio 2008

LA GENERAZIONE " IO " - I BAMBINI INDACO

Tra i nuovi e numerosi fenomeni ingannevoli degli ultimi anni, ne troviamo uno in particolare che dimostra ulteriormente, qualora ve ne fosse stato il bisogno, l'epoca ottenebrata nella quale stiamo vivendo e anche il livello di apostasia raggiunto da molti che si definiscono cristiani. Stiamo parlando dei cosiddetti “bambini indaco”. Per comprendere cosa realmente si celi dietro questa ennesima e “innocente” bugia [se non bastassero le miriadi di soluzioni idolatre già presenti per allontanarsi dal vero Dio], bisogna ricondursi nuovamente alla “new age”, col beneplacito per cui questa religione del NWO viene accettata dalla maggior parte dell'attuale “cristianesimo” in quest'era di sfascio degli autentici valori spirituali e morali. Forse che la fiamma della “new age” per vivere ha bisogno di esser alimentata da sempre più assurde e nuove soluzioni, fatto è che basta inventarsi qualche menzogna ben congegnata per far subito presa sulle masse sapientemente arate da anni di idiozie più o meno palesi propinate dal consapevole “ammaestrato” di turno.


peccato che [ e questo vorrei ricordarlo ai cristiani che ne pubblicano le opere in riviste ] in realtà, al di là dell'apparentemente innocuo fenomeno mediatico che viene creato da “illuminati”scrittori su questi movimenti e “rivelazioni”, vi sia sotto le apparenze un disegno molto più intelligente e occulto, atto come al solito a screditare Gesù nostro Signore, facendolo apparire nuovamente [ guardacaso ] come uno dei tanti “maestri” e “grandi iniziati” o per usare un termine più adatto a questi circoli uno dei tanti “avatar”presenti nella storia dell'uomo. Anche in questo caso, e del resto come in tutta la “new age”, non è più il Figlio di Dio il mezzo con cui abbiamo salvezza, non è più il Suo sacrificio d'Amore il mezzo per cui abbiamo redenzione e accesso alla vita eterna. Ognuno può tramite la “conoscenza” [gnosi] raggiungere una personale “evoluzione” che permette l'auto-salvazione. Noi saremmo quindi già immortali e gli uomini che seguono questa “conoscenza” sarebbero dotati in questa particolare era di una qualche particolare capacità “vibrazionale”che li renderebbe superiori alle masse “addormentate”.non è assolutamente inutile dire che la prima e più grande menzogna proferita all'uomo dal padre della menzogna [ cioè da colui che ha inventato per primo la menzogna – da qui la giusta definizione di “padre della menzogna” ] è stata proprio “diverrete immortali”, diverrete simili a Dio con la “conoscenza”; dietro a questa colossale- universale truffa i più dimenticano che c'è una disubbidienza agli ordini divini, in realtà gli uomini erano già possessori dell'immortalità ma all'avvertimento di Dio di NON mangiare del frutto della conoscenza del bene e del male e al suo monito che ciò avrebbe provocato la morte, l'uomo preferì scegliere il consiglio mortale di lucifero: “SARETE SIMILI A DIO” questa è fin dalla sua caduta, la folle pretesa di lucifero “angelo di luce” [presente ancora oggi in svariate forme, nomi e mimetismi e nello specifico caso in questione, “KRYON” che significa "freddo", "gelido"]



Non riconoscendo a Dio l'onnipotenza e il credito che Gli spetta di diritto, l'uomo si convince di non aver peccato, di non aver mai sbagliato. Non avendo mai peccato non ha bisogno di un aiuto di Dio quale ricongiungimento a Dio stesso, tolto di mezzo ogni intervento divino, tutto è affidato all'uomo e alla sua “capacità ascetica auto-evolutiva” alla sua “conoscenza”; “DIO diviene così "IO” : “IO SONO”- dio.

Nel caso dei “bambini indaco” tale caratteristica è indicativamente riconoscibile [a loro trasmessa molto probabilmente dai "guru" new agers] Ma prima di elencare le caratteristiche distintive di questi bambini, bisogna sapere da dove parte il termine che li identifica. La terminologia “bambini indaco”,è stata adottata da Nancy Ann Tappe nel 1986, nel suo libro “ Understanding your life through color” (capire la propria vita attraverso il colore) la quale asserisce di essere in grado di definire il carattere generale degli esseri umani per mezzo del colore della loro “aura”. Questa parapsicologa, con l'immancabile “bagaglio” di preparazione filosofico-teologica, si riserva la facoltà di “percepire” l'aura degli uomini. Queste sue “doti” le permetterebbero di stabilire nientemeno con assoluta sicurezza,data la regolarità e frequenza dei fenomeni, che questi nuovi -nati, emanano un'aura “blu-indaco”: da qui la denominazione divenuta universale.

bambini delle stelle” è un altra denominazione per “identificare” questi bambini, coniata questa volta da Gerg Kuehlenwind, antroposofo [manco a dirlo] e insegnante di fisica all'università di Budapest, con la pubblicazione nel 2002 del suo libro “star children”.

Le caratteristiche che contraddistinguerebbero questi “bambini indaco” dagli altri bambini sarebbero molteplici e sono stati redatti perfino dei manuali su di essi. Ad esempio il “Manuale per Genitori dei Bambini Indaco” Consigli ed esercizi per crescere al meglio i propri bambini “speciali” è stato scritto da Carolina hehenkamp, che da disegnatrice, redattrice e giornalista, Nel 1989 ha abbandonato la sua attività per dedicarsi a un cammino interiore, di tipo spirituale. Da dieci anni svolge l'attività di insegnante e terapeuta, tra l'altro, nel campo della cristalloterapia, della cromoterapia e del lavoro con i corpi luminosi. Nell'autunno del 1999 ha fondato la rete internazionale “DER INDIGOKINDER LICHTRING” ( “coincidenza” vuole con molti riferimenti a deità pagane-egizie) che offre informazioni sul fenomeno dei Bambini Indaco e costituisce un punto di riferimento, di scambio e di mutuo “aiuto” per genitori e bambini delle nuove generazioni. 

Questi bambini avrebbero insomma, per usare delle terminologie di questi “guru” della new age, delle caratteristiche “vibrazionali” che li renderebbero nettamente “superiori” alla maggior parte dei bambini del mondo. Non solo sarebbero più dotati a livello intellettuale e creativo, quindi produrre quadri di una certa intensità con immagini divine e paradisiache sarebbe solo una delle loro caratteristiche.

  

Ma avrebbero una ben più grande “missione”! a loro sarebbe affidato da d-io il compito di portare l'umanità verso una nuova consapevolezza ed evoluzione. la stereotipia terminologica a cui ormai ci ha abituato questa falsa religione ormai non fa più effetto, tale e massificato è stato il bombardamento mediatico, ma non per questo bisogna dimenticare in che epoca viviamo e che le forze dell'anticristo sono presenti e operose quanto mai prima. non può e non deve sfuggire per dimenticanza o sottovalutazione che il nemico supremo dell'umanità si è sempre travestito da “angelo di luce” e così verrà; come un lupo travestito da agnello, da benefattore che userà il travestimento dell'innocenza, della bontà e dell'amore universale, sommo filantropo per realizzare il suo disegno orrorifico. L'anticristo dapprima unirà il mondo. E come potrebbe farlo se non con l'inganno di un “amore artefatto”? Ma prima di poter far questo deve “abbattere” la verità di Cristo, suo più grande antagonista. facendo credere che Gesù non è il Figlio di Dio, che vi siano stati errori interpretativi del Suo messaggio e della Sua identità divina, sminuendolo appunto al pari di uno dei tanti “maestri illuminati” in giro per il mondo.

Uno dei più ferventi attivisti propinatori dei “bambini indaco” è oggi Lee Carrol che conduce a svelare cosa si cela dietro la fenomenologia. Nel suo libro: Bambini Cristallo La transizione da Indaco a Cristallo (lee carrol – jan tober) - [ sì perchè ci sono anche dei “bambini cristallo”... e anche “bambini arcobaleno”] Il libro approfondisce la transizione da Indaco a Cristallo e le caratteristiche di questi bambini e adulti, esaminando la loro comparsa in concomitanza con il nuovo cambiamento nell' “evoluzione umana”. in una recensione sul libro viene riportato che i bambini indaco sono intuitivi e precoci, innovatori, sensitivi, faticano ad accettare metodi educativi tradizionali e rifiutano a priori l’autorità di genitori e insegnanti, anticonformisti rispetto ad ogni sistema.

Lee Carroll, è laureato in Economia alla Western University in California. Racconta dove si collocano il channelling e le ricerche sui bambini indaco nella sua esperienza. Lee Carroll, asserisce che il 1989 fu il punto di svolta quando gli fu detto per la prima volta (da dio) che che aveva un cammino spirituale davanti a sé, cosa che gli fu ripetuta in circostanze differenti anche tre anni più tardi. presentò il suo primo scritto alla comunità metafisica a Del Mar, in California. Ha scritto undici libri in nove anni. Ci sono oggi, infatti, più di un milione di copie, al mondo, dei libri di KRYON e sui Bambini Indaco tradotte in quindici lingue – spagnolo, francese, tedesco, cinese, ebraico, inglese, danese, italiano, greco, ungherese, russo, giapponese, finlandese e turco. Lee e la sua compagna spirituale, Jan Tober, hanno iniziato il “gruppo di luce di Kryon” a Del Mar nel 1991. Ora tengono conferenze in tutto il mondo con un numerosissimo pubblico che li segue. Nel 1995, fu chiesto a Lee di presentare Kryon alle NAZIONI UNITE a New York ad un gruppo chiamato SOCIETA' PER L'ILLUMINAZIONE E LA TRASFORMAZIONE. Il meeting fu accolto così bene che fu invitato nuovamente nel 1996 e nel 1998 a presentare il suo messaggio d’ ”amore”. Jan è stata un’attiva metafisica per tutta la sua vita, oltre alla sua profonda esperienza musicale; ora si concentra sul cambiare le vite delle persone attraverso i suoni ed i colori. I suoi seminari su “Suono/colore” sono parte dei seminari di Kryon in tutto il mondo insieme alle sue meditazioni guidate. Oltre a viaggiare per il mondo per difondere il lavoro di Kryon, Jan ha anche partecipato alla presentazione di Kryon per varie volte alle Nazioni Unite [documentatevi pure] Insieme, Jan e Lee Carroll hanno scritto “I Bambini Indaco”.

I bambini in questione sono strettamente collegati ad un piano delle nazioni unite tramite Lee Carroll che in channelling “riceve” delle istruzioni da un potente “angelo di luce” di nome KRYON. Ma chi è questo kryon? Per saperne di più basta andare nel sito ufficiale a cui rimanda lo stesso Carroll. Nel sito si trova che : [dal sito ufficiale]

[" La Compassione è un principio incarnato da tutti i fondatori che hanno creato un sentiero ed un lignaggio e che ha avuto come interpreti gli esseri umani. La Compassione ha fondato il Cristianesimo, il Buddismo, L’Islam, la Religione Ebraica e tutti quei cammini dove all’origine vi è un Maestro Illuminato.2

Tutti i sentieri fondati dai 'Maestri' sono stati poi proseguiti da altri proprio per lasciare la porta di comunicazione con Dio sempre aperta. L’esistenza di questa porta di connessione è conosciuta da moltissimo tempo in molte tradizioni. I cabalisti conoscono la sua esistenza identificandola con l’undicesima Sephirah, nell’albero della vita, quella solo tratteggiata o rappresentata come una mezza luna. Il nome di questa Sephirah è Daat che significa la porta, L'ABISSO, la trascendenza, il collegamento tra i mondi visibili ed invisibili." (l'abisso è senza dubbio il termine più appropriato).

"I buddisti identificano questa porta ed il Principio della compassione con Buddha Maitreya. (ecco la risposta !?!) Difatti, sommando le lettere che compongono il nome Maitreya otterrete il numero 11. Il numero 11 rappresenta il segno dell’Acquario e questo è il segno della nuova era. In questa nuova era, l’essere umano raggiungerà la perfetta conoscenza di Dio. Inoltre questo cambiamento di era corrisponde con un innalzamento vibrazionale del pianeta Terra, poiché anche questo pianeta è un essere senziente che si sta evolvendo." (...peccato che nella “loro” evoluzione lo stiano invece distruggendo).

La parte più importante e rilevante di questo cambiamento è il ritorno al perfetto funzionamento della coscienza etica, sia collettiva che individuale e quindi della Compassione. I nuovi bambini che stanno nascendo, i bambini indaco, sono esseri altamente evoluti che già sono adeguati all’attuale struttura energetica del pianeta. Dal 1992 in avanti, non è più permesso a persone poco evolute di nascere su questo spazio-tempo-materia e potranno nascere su altri pianeti della galassia, simile a questo. Potranno usufruire di questa possibilità anche coloro che decidessero di ignorare ulteriormente questa finestra di opportunità per fare un cambiamento evolutivo.

...colui che ci viene in soccorso è Kryon. Difatti Kryon è l'entità angelica più vicina a Dio che sia possibile contattare, Kryon è qui ad aiutare l’umanità in questo delicato passaggio, in quanto la sua energia è Amore Unificante [ sic!] e, oltre al suo lavoro specifico, egli permette la connessione con tutti i Maestri di tutte le tradizioni e la connessione con le Guide di Luce che sostengono il processo di purificazione e di elevazione degli esseri umani. Le parole di Kryon sono giunte a noi attraverso colui che per primo le ha canalizzate, tramite contatto medianico. Questa persona è Lee Caroll e vive in America...]

 
lo scopo quindi dei “bambini indaco” come ci viene spiegato da questi sedicenti “santi” luciferini è quello di “salvare” l'umanità. Compito che come dicevamo sopra non è più affidato al sacrificio di Gesù Cristo 
(e su questo riflettano una volta per tutte i cristiani quando vengono “sedotti” da facili entusiasmi) ma a un'entità angelica che ben lascia presagire sulla sua vera identità. Si riporta che questo Kryon è “l'entità angelica più vicina a Dio” e anche qui è ben compreso di che dio stiamo parlando. Questi “messaggeri di una nuova era” come vengono definiti, potrebbero avere in tutto questo un ruolo inconsapevole, potrebbe esser manipolata la loro innocenza. ma potrebbero essere anche parte attiva dell'opera del padre della menzogna. Nell'autolevazione al ruolo di “illuminati” come al solito si dimenticano gli altri. I bambini VERI, [gli stessi forse coinvolti in questo movimento] Quelli che giocano con una palla nei prati, quelli che scoprono l'esistenza giorno dopo giorno senza venerazioni da parte di adulti corrotti, e soprattutto quelli che muoiono in solitudine di fame e malattie dimenticati da tutti, per primi proprio da quelli che vaneggiano “amore e evoluzione universali” nel loro delirio ascetico nella loro sacra auto-giustizia evolutiva. I cristiani non hanno bisogno di questi impostori, Cristo non ha bisogno di attendere che l'umanità “cresca in conoscenza” nell”evoluzione” di questi bambini multicolor. La salvezza è già venuta nel mondo e il mondo l'ha rifiutata. 

 
Gesù l'ha detto: Io Sono la Via, la Verità e la Vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me (Giovanni 14:) e in nessun altro vi è la salvezza, poichè non c'è alcun altro nome sotto il cielo che sia dato agli uomini, per mezzo del quale dobbiamo essere salvati (Atti 4:12)

 
si legge ancora: ...la caratteristica dei bambini indaco è quella di avere nell' ”eterico” una connessione speciale con razze extraterrestri. La loro natura non è connessa ad una maggiore attivazione genetica alla nascita, bensì ad una particolare connessione con extraterrestri alla nascita. “Kryon” assicura che da una determinata età ed in pochi anni tutti i bambini del pianeta si trasformeranno in una nuova generazione creatrice d’ una nuova età dorata e porterà il cielo alla terra. In una intervista a Nancy Ann Tappe, ella afferma: Sono bambini computerizzati, il che sta a significare che saranno più inclini a usare la testa che il cuore. Penso che questi bambini oggi arrivino avendo a portata di mano alcune regole di visualizzazione mentale. Sanno che se riescono a dare un nome a questa cosa, ne avranno il controllo. Sono bambini tecnologicamente orientati, il che mi dice che in futuro sono destinati a diventare ancora più tecnologici di quanto noi lo siamo oggi. A tre o quattro anni, questi bambini capiscono già delle cose sui computer che neanche un adulto di sessantacinque anni riesce a spiegarsi.

 
A questi “bambini indaco” viene fatto perdere quasi interamente il valore del loro significato di essere bambini, in questi bambini si riproducono soltanto le proiezioni dell' EGO-ismo del mondo adulto, e di quella parte di umanità “illuminata” pervasa da un senso di superiorità gnostica che niente ha a che vedere con i veri autentici valori rispettosi della vita dell'uomo e del suo genuino rapporto con Dio. 

dal libro di CarrolL “ bambini indaco, una nuova evoluzione della razza umana” si legge: 

 • Ascoltateli! Sono saggi e sanno cose che voi non sapete. 

• Non rivolgetevi a loro con sufficienza. 

 • Non dimenticate che non solo sanno chi sono loro, sanno anche chi siete voi. Non è possibile non riconoscere gli occhi e il volto di un Indaco hanno una nota molto antica, profonda e saggia. I loro occhi sono le finestre dei loro sentimenti e della loro anima. 

• Quando avete dei dubbi, chiedete consiglio non solo agli stessi bambini ( sic! ) ma anche ad altri adulti che hanno esperienza di Bambini Indaco...

da altri testi : - hanno capacità medianiche e sentono cosa è "vero" - in tutte le situazioni si battono in difesa dell'amore, della giustizia, della tolleranza e dell'obiettività - non hanno legami con la realtà materiale - hanno un effetto benefico sulle altre persone ma rifiutano l' “autorità” dei genitori” - spesso si sentono al posto sbagliato sulla terra e dicono: "desidero tornare indietro” -spesso sono loro a dire "chi sono" ...e via dicendo.

Tutta questa storia tra l'altro mi ricorda molto un libro : I figli dell'invasione di John Wyndham, che descrive come la tranquilla vita di una cittadina della campagna inglese venga sconvolta dalla nascita di un gruppo di bambini uniti da poteri paranormali di cui sono dotati, con una conseguente lotta per il raggiungimento del potere sugli adulti umani. non spiega chiaramente l'origine di quei bambini, ma lascia intendere che siano di probabile origine extraterrestre, forse avamposto di una successiva invasione. Il film ricavato da quel romanzo, Il villaggio dei dannati di Wolf Rilla del 1960 (nel 1995 rifatto da John Carpenter come Villaggio dei dannati)

   

si colloca decisamente nell'ambito dei film sugli alieni, (di cui queste organizzazioni dedite all'occultismo, allla New Age e al paranormale sono ossessionati). Come spesso accade i film preludono la realtà del destino dell'uomo e dei frutti della propria “auto-evoluzione” che ben presto abbandonate le fragili mentite spoglie di “bene universale” di una specifica casta, presto si tramuta in sopraffazione delle masse e delle etnie ritenute meno “intelligenti”, come nel caso di 1984 di Orwell, di molti altri, ma ancor più dalla testimonianza di incancellabili dimostrazioni storiche, vedasi Hitler e la sua razza “superiore”.

Una cosa rimanga certa a tutti: “sorgeranno falsi Cristi e falsi profeti, e faranno segni e prodigi per sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. Ma voi, state attenti; io v’ho predetta ogni cosa” (Marco 13:22,23)

Gesù a detto: “Le mie pecore ascoltano la mia voce, e io le conosco, ed esse mi seguono; e io do loro la vita eterna, e non periranno mai, e nessuno le rapirà dalla mia mano. Il Padre mio che me le ha date, è più grande di tutti; e nessuno può rapirle di mano al Padre. Io ed il Padre siamo uno” (Giovanni 10:27,30)

ascoltate la VERA voce di Dio, la Verità di Gesù, e non lasciatevi mai sedurre , lasciate quindi che i seduttori vengano sedotti, gli “extraterrestri” non li salveranno, e nemmeno i ”terrestri extra”.







Share |

5 commenti:

Anonimo ha detto...

grazie per quello che hai pubblicato. cercavo informazioni sugli uomini indaco perché mi era stato detto che potevo essere uno di loro...ma ora che ho letto ciò che hai scritto ho capito che c'era un po' di "snobismo" in questa identificazione e che la via della conoscenza è molto lunga e richiede grande riflessione. quando si perde di vista la semplicità, con la sua immensa forza, e si crede che la via sia luminosa... forse si sta cadendo in qualche inganno. Tu mi hai fatto riflettere - col tuo garbo - su temi che mi interessano molto, ma mi hai anche ricordato che il "semplice" messaggio di Gesù ha una forza immensa e meditare sulle sue parole spesso da più forza di tante teorie più o meno mentali... ora leggerò altre cose tue, su Zeitgeist ad esempio.

GIONA ha detto...

caro amico,

hai colto veramente il senso dell'articolo e ti ringrazio per la tua preziosa testimonianza, che denota in te la vera ricerca della conoscenza e della verità.

capire che la semplicità è la strada più alta, è averla già intrapresa. quella è la vera via.

la via di Dio è verso il basso... lì troviamo Gesù, con Lui troviamo la vera Altezza.

il timore dell'Eterno è il principio della sapienza, e conoscerLo è l'intelligenza (Proverbi 9:10)


ti abbraccio fraternamente


Giona

Anonimo ha detto...

C'è uno scienziato che mi ha aperto gli occhi, giusto una settimana fa. Ho visto dei video delle sue conferenze. Ha detto tutte le cose che trovo nel tuo articolo. Già da molto tempo Krion istintivamente non mi piaceva, da qualche tempo ho incominciato a sospettare che dietro le apparizioni mariane vi sia del marcio, sentono lo zolfo. Tutti questi messaggi "angelici" sentono lo zolfo. Sono d'accordo su tutto. Non scrivo il nome dello scienziato di cui parlo, credo che non tutto quello che afferma ti piaccia. Se lo desideri, ti darò il suo nome. Ciao, Mimì

GIONA ha detto...

ciao Mimì,

innanzitutto grazie per esserti unita al blog ...

penso di sapere chi sia lo scienziato di cui parli.. e se mi dici che molte delle cose che afferma probabilmente non mi piacciono, penso che sia proprio lui.

vedi? anche se non sono uno scienziato dico anche io che queste non sono cose che vengono dal bene. ma attenzione, ho anche io uno scienziato dalla mia parte, il più grande scienziato di tutti.. Gesù Cristo.

penso che lo scienziato di cui parli tu dica che sono presenze extraterrstri vero? bè, non ha tutti i torti, ma non è esattamente come li descrive lui. infatti questa persona non crede che Gesù sia realmente l'Eterno, l'unigenito Figlio di Dio.

queste "entità" (chiamiamole così) sono sì extraterrestri, ma per il fatto che sono state create nei cieli, non sono state create come noi. ma non sono alieni che vengono dallo spazio profondo o da chissà quale altro pianeta, bensì una volta erano angeli del Signore. angeli che poi hanno seguito Lucifero nella sua ribellione, ed oggi agiscono assieme a degli uomini sottomessi al male (massoneria, illuminati, teosofia ecc.) per cercare di portare a compimento la vecchia paturnia di Lucifero.. il creare un unico mondo unificato sotto il suo governo, affinchè egli venga infine adorato come un dio.

queste personalità, sono demoni. le apparizioni mariane sono sospette... e molto.
anche per il fatto che la Madonna viene presentata come una dea, spesso con cariche che non ha mai detto di attribuirsi e facendo cose che nella Bibbia NON trovano ALCUN riscontro. quindi?.. un inganno creato ad hoc per allontanare dalla vera fede e dal vero Dio.

leggi questo articolo e gli altri correlati in basso. documentarsi è sempre una buona cosa.


un abbraccio Mimì,

a presto

Giona

Anonimo ha detto...

La vera tristezza sta nel fatto che l'uomo non ha capito niente di quello che gli ha insegnato Cristo. Io mi chiedo ma mentre lui parlava lo stavano ad ascoltare?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |