29 giugno 2009




Si parla di transumanesimo, ovvero di ciò che riguarda il miglioramento ed il potenziamento dell’essere umano tramite la tecnologia impiantata nel corpo. ‘Miglioramento’ di ciò che è stato donato dalla natura, fare un salto biologico tramite l’utilizzo della tecnologia, un balzo verso qualcosa di ‘superiore’, qualcosa di ‘oltre l’umano’. Si parla di conoscenza, del raggiungere qualcosa di superiore tramite la conoscenza e qualcosa che ci permetta di fare quel ‘salto oltre’.

Fischiano già le orecchie. Adamo ed Eva, nel loro tempo, possedevano tutto ciò di cui potevano avere bisogno. Avevano acqua, cibo, un Paradiso a disposizione, e vivevano in grazia di Dio. Avevano sì la conoscenza, ma la conoscenza del Bene accanto alla sapienza di Dio.

L’unica cosa che non potevano fare era cibarsi del frutto dell’albero in mezzo al giardino.

Arrivò Lucifero, il quale in forma di serpente li ingannò, dicendo loro che Dio non voleva donare loro la conoscenza, e che mangiando dell’albero l’avrebbero ottenuta, gli si sarebbero aperti gli occhi e sarebbero diventati come Dio avendo la conoscenza del bene e del male. Questo è stato l'inganno universale, senza mezzi termini. I seguaci di Lucifero, credono che egli abbia fornito all'uomo la “liberazione della mente” e che gli abbia “aperto gli occhi” tramite la conoscenza.


Ma se il mondo oggi è nello stato attuale ,è proprio perchè l'uomo ha ceduto alla menzogna della conoscenza, scollegata da quella sapienza ..che solo a Dio appartiene e apparterrà sempre.


Nel transumanesimo si parla di ottenere uno stato superiore, la conoscenza, capacità soprannaturali, telepatia ed immortalità tramite l’utilizzo della tecnologia. Cambiano alcuni ingredienti, ma il filone è lo stesso.

Nel ruolo dell’ingannatore, all’interno di questo percorso, si cala perfettamente uno scienziato inglese, Kevin Warwick.

Questo scienziato è uno di quelli più avanti nello studio dell’interfaccia uomo-macchina, ovvero di come collegare l’essere umano a dispositivi elettro-meccanici, elettronici ed informatici.

Sono anni che esegue esperimenti ed ha già ottenuto risultati pratici, nel collegamento nervoso a dispositivi di comando elettronici. Vediamone alcuni.

Nel 1998, nell’ambito del suo progetto Cyborg 1.0, si fece inserire nel corpo dei microchip, collegati al suo sistema nervoso, che gli consentivano l’apertura delle porte di casa.

Nel 2002, sempre con un chip, impiantato nell’avambraccio, riuscì a mettersi ed a restare in collegamento con un computer, comandando un braccio meccanico attraverso un impulso inviato dal suo braccio, elaborato dal microchip e ritrasmesso al dispositivo meccanico.

Fece anche un esperimento assieme a sua moglie: inserì un microchip nel proprio avambraccio e nel suo; la moglie riusciva così a trasmettergli un impulso a distanza, causandogli, col pensiero, una leggera scossa elettrica a dimostrazione dell’avvenuta trasmissione. Anche questo esperimento riuscì.

Il suo successo più recente è stata la creazione di un topo cyborg. In questo esperimento sono state inserite delle cellule nervose di topo in un dispositivo in grado di comandare a distanza, via bluetooth, un piccolo robot dotato di ruote per spostarsi e di sensori che indicano la distanza dagli oggetti, che trasmettono impulsi di ritorno al dispositivo di comando. In poche parole, questo cervello di topo comanda il robot e prende tutte le decisioni, in questo caso su che direzioni prendere e dove andare. Qui potete vedere il video dell’esperimento. Notare come il robottino non sbatta contro nulla, segno che il cervello al comando se ne accorga.

Warwick ha dichiarato che sono stati utilizzati diversi cervelli, e che a differenti cervelli corrispondano diversi caratteri (più impetuoso o più timido) e diversi comportamenti e che (più importante di tutto) si sappia stabilire in precedenza quale sarà la personalità di ogni cervello.

Scopo di tutti questi esperimenti? Scopi dichiarati: capire cosa causi l’Alzheimer e gli ictus e come curarli, permettere ai paraplegici di muoversi, curare il morbo di Parkinson…

Tutto questo potrebbe sembrare quasi "nobile"... se fosse solo questo.

Warwick, nel 2004, dichiarò che entro 10 anni (ne sono passati 5) avrebbe avuto un impianto cerebrale, che gli avrebbe permesso una comunicazione telepatica con chi ne avesse avuto uno simile, in una fase successiva anche il trasmettersi immagini e suoni. Praticamente, un cellulare impiantato nel cervello. Rassomiglia molto alla presa USB che hanno i protagonisti nel film Matrix. Solo, senza il cavo.

Ora, a cosa serve potersi trasmettere immagini e suoni via Bluetooth da cervello a cervello? Sicuramente, non a curare i malati. Perché ci vogliono arrivare? Quale tremendo, primario bisogno ne avrebbe l'uomo? 

Leggiamo una intervista a Kevin Warwick, del 2004. Dichiara che gli esseri umani, in futuro, si divideranno in due specie: chi avrà impianti cerebrali e fisici e chi non li avrà. Chi non li avrà sarà considerato una specie inferiore. Warwick, a quest’idea, si dichiara notevolmente eccitato. Ha anche parlato, più di una volta, di impianti GPS per la localizzazione in tempo reale degli esseri umani. tutto questo per la nostra “sicurezza”.

Oltre l’umano. Telepatia. Memoria aumentata. Connessione ai computer. Non è certo fantascienza, sono esperimenti documentati che stanno facendo il loro corso a grandi falcate.

Il sospetto è quello di stare preparando il terreno per un’umanità sempre interconnessa. Direttamente dal proprio cervello, con questi dispositivi attraverso cui inviare e ricevere dati, immagini e suoni.

I sistemi di social network stanno entrando ora nei telefonini. Con i telefonini, da ogni dove, possiamo inviare tramite Internet dati, immagini e suoni. Con il corrispondente cerebrale di questo tipo di telefonino, saremmo davvero sempre connessi in internet. Con il nostro corpo e con il nostro cervello, con la parte più intima di noi stessi.

certi dittatori del passato chissà cosa avrebbero dato per essere in possesso di qualcosa del genere. qualcuno, nel prossimo futuro, è scritto, desidererà averne il controllo. Controllo diretto su ogni essere umano, con la possibilità di utilizzarla a proprio profitto.

Tutto questo si inserisce perfettamente all’interno dei concetti riguardanti il Venus Project ed i film di Zeitgeist. Controllo totale. Oltre l’umano. Società governata dalle macchine e dall'antiCristo.

Tutto per il "bene" dell’umanità.

Ne siete sicuri?
C’è una radice maligna in tutto questo, che va ben oltre gli esperimenti sul cambiare canale alla televisione con il pensiero. C’è la mano di persone che lavorano attivamente per allontanare quante più persone possibile da Gesù Cristo. Inutile aggiungere per chi lavora attivamente questa gente ostile a Gesù. Rieccolo, Lucifero, colui che ingannò l'uomo separandolo da Dio. Lo presentano come il Bene, come il Salvatore. il "cristo".

Peccato che essi stessi non si accorgano che Lucifero abbia in odio l’intera umanità. Compresi i suoi servitori. La cosa in cui riesce meglio è l’inganno.

Perchè il suo obiettivo fin dalla caduta, è stato unicamente quello di farsi adorare. Di sostituirsi a Gesù, in una parodia satanica.

Rifiutiamo tutto questo. La possibilità di scelta l’abbiamo sempre. Usiamola per scegliere di seguire la Parola di Dio, se non ne siamo certi, indaghiamola per accorgerci di quanto ci ami.

Usiamo le promesse che contiene, per scegliere, quando sarà il momento, di non vendere l’anima per un pezzo di pane. Perché ci sarà anche questo. Il terrore causato dalla minaccia di restare senza cibo (ovvero quando qualcuno, con un computer, potrà impedirci di vendere o di comprare, ovvero di mangiare) sarà un’arma potente in mano all’antiCristo. Ma anche in questo caso, non potrà toglierci la libertà di scelta, e il Signore provvederà a sostenerci, quando i suoi oppositori seguiranno Lucifero nell' ultimo inganno finale, nella sua “società” lobotomizzata.


«Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutre. Non valete voi molto più di loro? E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un'ora sola alla durata della sua vita? E perché siete così ansiosi per il vestire? Osservate come crescono i gigli della campagna: essi non faticano e non filano; eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. Ora se Dio veste in questa maniera l'erba dei campi che oggi è, e domani è gettata nel forno, non farà molto di più per voi, o gente di poca fede? Non siate dunque in ansia, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo? Di che ci vestiremo?" Perché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; ma il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più. Non siate dunque in ansia per il domani, perché il domani si preoccuperà di sé stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno.(Matteo6:25,34)

La Parola di Dio è reale e verace. Ha potenza,
e Dio ama i suoi figli.
Quando scegli la Parola di Gesù, scegli Dio stesso come sponsor. E con uno sponsor così, non debbono esistere preoccupazioni.




articoli di approfondimento (in inglese)











Share |

26 giugno 2009

LE SETTE E LE FALSE DOTTRINE


È giusto dire che un'altra religione è in errore? È giusto dire che un gruppo religioso che pure afferma di essere cristiano, sia una setta che inganna i suoi membri rovinando la loro vita temporale ed eterna? Si, e lo affermiamo senza paura anche se questo può scandalizzare molti che, seguendo l'ideologia ecumenica oggi prevalente, pensano che la verità sia relativa.

Oggi vi sono molti gruppi pseudo-cristiani che stravolgono ed alterano le dottrine bibliche, sviando chi presta loro attenzione e li segue: i i più conosciuti sono i Mormoni, i Testimoni di Geova, la cosiddetta "Scienza cristiana", "la Via internazionale", ecc. Tutti affermano di aver ricevuto speciali rivelazioni e il privilegio di saper interpretare la Bibbia infallibilmente. Naturalmente, non vogliono essere definiti "setta" o "gruppo pseudo-cristiano".

Che cos'è un gruppo pseudo-cristiano?

È un'organizzazione religiosa che include la Bibbia fra le sue "scritture sacre", eppure che distorce le dottrine bibliche tanto da oscurare e vanificare il messaggio di salvezza che la Bibbia proclama. I gruppi pseudo-cristiani generalmente sono in errore su una o più delle seguenti dottrine essenziali:
  • La divinità di Cristo, che implica la Trinità
  • La risurrezione
  • La salvezza per grazia.
Ciascuna sètta aggiunge altre cose all'opera di salvezza che Gesù ha compiuto sulla croce. Alcuni di questi gruppi pretendono di "integrare" la Bibbia con altre opere che ritengono ugualmente ispirate o comunque essenziali alla "retta comprensione" della Bibbia. Il Mormonismo vi aggiunge "il Libro di Mormon", "la Dottrina e le Alleanze", e "La Perla di gran prezzo". La "Scienza cristiana" vi ha aggiunto "Scienza e salute con Chiave delle Scritture". Il Cattolicesimo Romano vi ha aggiunto la tradizione e i libri apocrifi (deuterocanonici). I Testimoni di Geova, invece, alterano addirittura la Bibbia stessa traducendone le parole in modo tale da fargli dire ciò che essi vogliono che dica.

Salvezza per opere
 
I gruppi religiosi pseudo-cristiani, all'opera che Gesù ha compiuto una volta per sempre morendo sulla croce e risorgendo per la nostra salvezza, aggiungono l'importanza "essenziale" di proprie opere di giustizia, magari quelle particolari "opere" stabilite dal gruppo, o l'associazione obbligatoria alla loro organizzazione. Spesso dicono una cosa ma ne credono un'altra. Dicono che devono provarsi degni e che debbono fare del loro meglio per compiacere a Dio, di avere faticato molto, per essere degni di Lui. Tutto questo, però, è assolutamente sbagliato. La Bibbia dice che siamo salvati per grazia e non per opere: "Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori" (Efesini 2:8,9).

Se noi infatti potessimo fare qualcosa per la nostra salvezza, qualcosa che potessimo meritarci da soli, Cristo sarebbe morto invano: "sapendo che l'uomo non è giustificato per le opere della legge ma per mezzo della fede in Gesù Cristo, abbiamo creduto anche noi in Cristo Gesù, affinché fossimo giustificati mediante la fede di Cristo e non mediante le opere della legge, poiché nessuna carne sarà giustificata per mezzo della legge" (Ga. 2:16).

I gruppi pseudo-cristiani spesso citano Giacomo 2:26 dove è scritto che la fede senza le opere è morta. Naturalmente questo è giusto: se davvero hai fede, questo risulterà in opere corrispondenti. Dire di avere fede, e non portare frutto, significa avere una fede morta. Questo è ciò di cui parla Giacomo, ma non sta dicendo essere le nostre opere a salvarci, o che esse debbano essere combinate con l'opera completata da Cristo! Giacomo vuol dire che se noi diciamo di aver fede, allora questa fede non ci salverà. Se però abbiamo autentica fede nell'opera compiuta da Cristo, quest'opera avrà la potenza di cambiarci e di produrre in noi opere a gloria di Dio: "Giustificati dunque per fede abbiamo pace presso Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore" (Ro. 5:1).


"Quale" Cristo?

Si noti poi come non è la fede da sola a salvarci, ma una fede che abbia per oggetto la persona appropriata, Gesù. Non basta aver fede in una cosa qualsiasi per essere salvati. È importante avere fede nel vero Gesù. Se infatti hai una grande fede che però si appoggi ad un falso Cristo, anche questa fede è inutile.

Nel Mormonismo, ad esempio, Gesù viene considerato il fratello di Satana generato attraverso il rapporto sessuale con un dio venuto da un altro pianeta! Per i Testimoni di Geova Gesù è... l'arcangelo Michele che divenne uomo. Nel movimento della New Age, Gesù è un uomo in sintonia con la consapevolezza divina: è il Maitreya del buddismo, l'ultimo e il più grande degli Avatar, nel quale è disceso il "Cristo cosmico"... Quale di queste concezioni è vera? L'unico vero Gesù si trova nella Bibbia, il solo che riceva le nostre preghiere (1 Co. 1:1,2 con Za. 13:9; At. 7:55-60), che sia adorato (Mt. 2:2,11; 14:33; 28:9; Gv. 9:35-38; Eb. 1:8), e che sia chiamato Dio (Gv. 20:28; Cl. 2:9).

Il Gesù dei gruppi pseudo-cristiani non è qualcuno che si possa pregare, adorare, o chiamare Dio. Dato poi che il Gesù della Bibbia è l'unico che possa rivelare Dio Padre (Lu. 10:22) tanto da ottenere per questo vita eterna (Gv. 17:3), allora è necessario che tu abbia il vero Gesù. Egli si dichiarò "la via, la verità e la vita", al di fuori del quale nessuno può andare al Padre (Gv. 14:6).


Distorsione delle Scritture

Un altro comune denominatore fra i gruppi pseudo-cristiani è il loro metodo per distorcere le Scritture. Alcuni fra gli errori che commettono nell'interpretare le Scritture, sono: 1) prendere i testi biblici fuori dal loro contesto; 2) leggere nelle Scritture informazioni che non vi sono presenti; 3) scegliere a piacimento solo quei testi della Scrittura che fanno loro più comodo; 4) ignorare altri insegnamenti della Scrittura; 5) dare definizioni sbagliate di parole e concetti biblici; 6) tradurre in modo non corretto il testo.

Questi sono solo alcuni dei modi in cui i gruppi pseudo-cristiani abusano delle Scritture. Se si vuole rendere efficacemente testimonianza cristiana ad una persona coinvolta in un gruppo pseudo-cristiano, bisogna prima comprendere molto bene la sana dottrina della Parola di Dio. È quindi essenziale per avere un buon equipaggiamento personale, conoscere Dio, studiare la Bibbia, imparare ciò che essa dichiara circa la Creazione, l'uomo, Gesù, lo Spirito Santo, la Salvezza, come pure le tre dottrine essenziali del Cristianesimo. Un cristiano dovrebbe conoscere bene la propria dottrina per poter essere in grado di riconoscere non solo ciò che è vero, ma anche ciò che è falso in un sistema religioso (1 Pi. 3:15; 2 Ti. 2:15).

Era Gesù stesso che ci ammoniva che negli ultimi giorni sarebbero sorti falsi cristi e falsi profeti che avrebbero ingannato molti (Mt. 24:24). Il Signore sapeva che ci sarebbe stata una recrudescenza dello spirito dell'antiCristo (1 Gv. 4:1-3) negli ultimi giorni.


P.Castellina



Fonte:

http://camcris.altervista.org/settereligiose.html


ARTICOLO CORRELATO:

La Vera Chiesa



 




12 giugno 2009




L'ILLUSTRAZIONE QUA SOPRA DICE: DO YOU BELIEVE IN GOD? WICH ONE?
CREDI IN DIO? QUALE?

Questa domanda è stata rivolta a Jacques Fresco, in un'intervista in Chic Today (1). Alla domanda credi in Dio? Egli ha risposto: “quale”?

Fresco risponde alla domanda ponendo un quesito: “quale”? Un quesito a cui possiamo dare noi una risposta.
Jacques Fresco, è un designer industriale, futurista e inventore specializzato nell'ingegneria sociale. Ha scritto vari libri sulla socioingegneria cibernetica (Introduction to Sociocyberneering, 1977. - Sociocyberneering Presents Cities in Transition, 1978 - Sociocyberneering Presents the determinants of Behavior 1978).(2)
J.Fresco è stato per molti anni un membro della Technocracy Incorporated, un movimento di sviluppo sincretico del comunismo anarchico (che comprendeva varie organizzazioni) fondato da Howard Scott che ricevette molta attenzione durante la grande depressione americana, in quanto sembrava promettere sconfinata prosperità in una scintillante, moderna e scientificamente gestita società. Esattamente come promette l'attuale Venus Project di Jacques Fresco che viene presentato al pubblico tramite il film Zeitgeist Addendum, tre giorni dopo che è andato in crash il mercato azionario degli Stati Uniti. [ i film Zeitgeist, sono stati visti ad oggi da 50 milioni di persone in tutto il mondo].(3)
Jacques Fresco è un trans-umanista. Ma cos'è in realtà il trans-umanesimo?
Dell'umanesimo leggiamo una definizione di Whittaker Chambers (membro del "Communist underground" partito comunista americano, ed ex spia sovietica negli anni 1924-1938). (4)
il transumanesimo, offre una versione aggiornata e ad alta tecnologia del luciferianesimo”.
"L'umanesimo non è nuovo. E ', infatti, la più antica fede secondo l'uomo. La sua promessa è stata sussurrata nei primi giorni della Creazione sotto l'albero della conoscenza del bene e del male: " sarete come dèi ". (citaz. Baker in 206) (5)
AGGIORNAMENTO SULL'ARTICOLO:
errata corrige: un fratello mi ha gentilmente fatto presente che fu il fratello di Julian Huxley, Haldous Huxley ad avere fondato la besant hill school con Krishnamurti. successivamente anche Julian ebbe contatti con Krishnamurti. Aldous Huxley scrisse il libro (distopico) "brave new world" - il mondo nuovo, ammise che il suo libro scritto nel 1932 non è basato sulla finzione, ma sulla realtà futura (come quella del Venus Project) che le Elite cercano di realizzare.
mi scuso dell'errore di trascrizione dovuto a stanchezza, ma non toglie nulla ai contenuti e alle verità descritte nell'articolo. Aldous fu un sostenitore dell'aborto, della eutanasia, dell'uso delle droghe, della fecondazione artificiale e della clonazione. quindi nulla ebbe da invidiare al fratello Julian.
(Giona)
La denominazione "Transumanesimo" è stata coniata da Julian Huxley, (il fratello di Julian Huxley, Aldous Huxley fu grande amico di Krishnamurti assieme al quale fondò la Besant Hill School, in onore di Annie Besant presidentessa della società teosofica) biologo evolutivo, umanista, primo direttore dell'UNESCO, nonchè membro fondatore del WWF e Presidente della British Humanist Association nel 1963-1965 [di cui è vice-presidente Richard Dawkins dal 1996]. prima di proseguire, serve aprire una piccola parentesi su Richard Dawkins; Dawkins è un noto militante nemico della religione [in particolare cristiana], che lui definisce “un maligno influsso sulla società”, e che afferma: “la religione è incompatibile con la scienza”. gli stessi concetti si ritrovano in tutti e due i film Zeitgeist, e nei discorsi di Jacques Fresco [mentre intanto, scorrono le immagini di una Bibbia], che lasciano sottintendere che le religioni [ma in particolare si riferisce al cristianesimo] non avranno alcuno spazio nella sua società tecnocratica.
Islamismo, cristianesimo, giudaismo, induismo,e tutte le altre esistono come barriere alla crescita personale e sociale. Per ognuna di esse si protrae una visione chiusa del mondo. E questa conoscenza limitata che riconoscono è semplicemente impossibile in un nuovo universo.” (6)
l'universo a cui si riferisce J.Fresco, è quello della New Age di cui fa parte il Venus Project. Un mondo unificato in un unico nuovo ordine mondiale. Rivelatore di questo è anche un suo libro dal titolo: “And the World Will Be One” (1997) – “Quando Il Mondo Sarà Uno” (1997).(2)
leggiamo che, Il successo di un libro di Dawkins (the God delusion) è stato visto da molti come indicativo di un cambiamento culturale contemporaneo ( Zeitgeist) al centro di un recente aumento della popolarità di letteratura atea. [ricordiamo che Dawkins è oggi il massimo propugnatore vivente del Darwinismo]. Il significato letterale del termine “zeitgeist”, è “ the spirit of the AGE (and its society)”, “ lo spirito dell'età - del tempo, (e la sua società)”.
Il termine "Zeitgeist" si riferisce ad un determinato gruppo di persone, che esprimono una particolare visione del mondo che è prevalente in un determinato periodo. Quindi, di un clima culturale dominante, che riflette il clima intellettuale e culturale di un'epoca.
Il concetto di Zeitgeist risale al filosofo tedesco Johann Gottfried Herder un uomo che appartenne agli Illuminati di Baviera, che nel 1769 ha introdotto la parola “Zeitgeist” in tedesco, come traduzione del GENIUS SECULI latino [che significa “lo spirito custode del secolo”]. Tale termine [oltre che diffuso dal filosofo tedesco Hegel] fu teorizzato dal filosofo tedesco Martin Heidegger che aderì al partito nazionalsocialista dal 1933 al 1945. (7)
spero che abbiamo tutti presente, quale sia stato lo “Zeitgeist morale” dell'ideologia nazista.
Dawkins, nel suo libro (the God delusion) fa riferimento allo Zeitgeist come ad un cambiamento “morale”, che secondo lui, la religione impedirebbe e a cui sarebbe di ostacolo. “Qualunque sia la causa, il fenomeno palese del progresso dello Zeitgeist è più che sufficiente a incrinare l'assunto che abbiamo bisogno di Dio per essere buoni o per decidere cosa è bene”, egli dice.
Per comprendere quanto siano collegate le convinzioni del massimo paladino vivente del Darwinismo Richard Dawkins, al film Zeitgeist, [non potendo per motivi di spazio rappresentarle tutte] possiamo accontentarci, [accanto a quelle già evidenziate] di trovare nel capitolo riguardante lo Zeitgeist nel suo libro , la stessa citazione di George Carlin presente nel film, usata per cercare di ridicolizzare Gesù Cristo e chi crede in lui. [parleremo nel prossimo articolo di questa particolare tecnica psicologica..]
..”La religione ha messo in testa alla gente che un uomo invisibile vive in cielo e guarda tutto quanto facciamo minuto per minuto. L'uomo invisibile ha un elenco speciale di dieci cose proibite. Se facciamo una qualsiasi di queste cose, ha un posto speciale tutto fuoco, fiamme, fumo, torture e dolore dove ci manda a vivere, soffrire, bruciare, soffocare, urlare e piangere nei secoli dei secoli... ma lui ci ama!” (George Carlin – l'illusione di Dio, Richard Dawkins, il libro buono e lo Zeitgeist morale che cambia – Zeitgeist the movie).
Naturalmente, è palese che venga volutamente ignorato il fatto che Gesù fu ucciso proprio perchè si oppose ai leaders religiosi di allora, annunciando inoltre che nessuno avrebbe mai potuto salvarsi tramite il rispetto e l'osservanza della legge dei dieci comandamenti.
Gesù, rivolgendosi ai sacerdoti farisei, con la frase: “chi di voi non ha peccato scagli la prima pietra”, salvò difatti una donna che aveva infranto uno dei dieci comandamenti: quello sull'adulterio. Sì, possiamo dirlo forte: lui ci ama.! Gesù proseguì dicendo: và, e non peccare più..
Ma i film, rifiutano di fare una distinzione tra le religioni umane e la persona di Gesù Cristo unigenito Figlio di Dio.
La “Rete Europea di Tecnocrati” [Network of European Technocrats], nell'articoloReligion in Hi-Tech Future Societyaffermano: “La crescita della religione del New Age è l'esempio della formazione di una nuova religione da vecchie idee ma ad alta tecnologia, ma potrebbe anche accadere che troviamo religioni che rifiutano la tecnologia come pure le religioni che hanno un nucleo centrale tecnologico a vari livelli, come cyber-religioni di computer e di cyborgs. Si potrebbe quindi vedere la religione come un contributo al progresso della società, fintanto che non mantiene un atteggiamento ostile alla tecnologia. La religione Mormone costituisce un esempio di una religione che potrebbe ispirare l'impiego della tecnologia. Ad esempio, Lincoln Cannon [della Mormon Transhumanist Association] sostiene il Mormonismo come la religione del futuro in quanto pone l'accento sulla tecnologia e l'istruzione.”
[la chiesa Mormone ha importanti collegamenti con la massoneria.]
il Network of European Technocrats conclude l'articolo sulla religione nella futura società con le seguenti affermazioni:
Questa carta afferma quindi che la forma della religione del futuro dipenderà dalla forma che la società avrà in futuro. ... le numerose forme della futura società potrebbe avere caratteristiche simili a una tecnocrazia presente in questo documento." ... questo dimostra ulteriormente che nella loro società non vi sarà libertà religiosa, ma che la religione sarà globalizzata e modificata per essere adattata a sottostare alla "religione" di stato. I Network of European Technocrats, sono collegati nei loro links al Zeitgeist Movement.(8)
Lo “Zeitgeist” che ci "propongono" (parola dura.. ndr) i due film, non è relativo ad un cambiamento reale e positivo della società in una sua evoluzione benigna nei confronti dell'umanità.
ma bensì, parte da un'assunto che viene riproposto costantemente durante i film, e cioè che Gesù Cristo non sia reale, sia una copiatura di innumerevoli miti precedenti e da questo che il cristianesimo sia sempre stato il male e debba essere debellato per permettere il “progresso” verso un nuovo paradigma [Luciferino] di cui forniscono già il pacchetto pronto tramite il “Venus Project”, e la sua società governata dalle macchine.
Lo “Zeitgeist” proposto dal “movimento Zeitgeist”, è quindi cercare di creare un nucleo consistente di persone che siano convinte che questo “progetto” sia l'unica valida alternativa al sistema attuale, forzando volutamente la progressione di tale processo con impalcature e menzogne di vario genere. E con l'ausilio di particolari tecniche di ipnosi conversazionale e subliminali (ne parleremo nei prossimi articoli).
il vero “cambiamento”, lo “Zeitgeist” "proposto", è uno “Zeitgeist” fondato sulla menzogna, e che tramite una inversione del bene e del male applicata alla morale, conduce a non realizzare più alcuna distinzione tra i due, e infine ad effettuarne la loro inversione [inversione semasiologica]. Ciò viene dimostrato anche dal fatto che nel film viene affermato che nella loro società non esisteranno più leggi. Ma soltanto “soluzioni”. Oltre a non specificare quali siano queste soluzioni per ogni singolo caso umano, viene affermato che tali soluzioni saranno affidate completamente a una tecnologia onnipresente ed asettica. È doveroso sottolineare che un mondo e una società veramente senza leggi non potrà mai esistere, poichè per determinare che in una società non vi siano più leggi, serve una legge che lo imponga e a cui tutti debbano aderire. Quindi, la legge in questo caso è che non vi siano leggi e che per ciò ogni cosa sia sottoposta alle macchine e alla computazione. Il film, certo non parla in dettaglio di cosa verrà riservato a chi non vorrà aderire a tale “libertà”, a tale legge. Ma per capirlo, possiamo ritornare ai significati velati nelle parole di J.Fresco: “ questa conoscenza limitata che riconoscono è semplicemente impossibile in un nuovo universo.”
lo stesso fine viene rivelato dalla New Ager Acharya s. (la “fonte” dei film Zeitgeist per le menzogne su Gesù) quando afferma nel suo libro the Christ conspiracy che “il cristianesimo non avrà alcun ruolo in questa età”.
Nelle parole del teosofo New Ager Benjamin Crème: “sarà questione di accettare o morire”.
Secondo Alice Bailey: "saranno mandati in un altro piano di esistenza... perderanno la possibilità di controllare o influenzare gli sviluppi sulla terra" ( David Spangler, Revelation, Birth of a New Age, pp.163-4)
La New Ager Barbara Marx Hubbard (futurista, scrittrice, oratore pubblico) a cui sta molto a cuore la tecnologia e il controllo della popolazione, afferma che chiunque si opporrà al loro “processo evolutivo” verrà ucciso. “chiunque si rifiuta di vedere sè stesso e gli altri come “dio” e “Cristo”, sarà rimosso tramite la “procedura di selezione”. Coloro che professano Gesù Cristo come loro Signore ed il Salvatore saranno soggetti a questo processo. Così come gli ebrei, i musulmani e tutti gli altri che rifiutino di vedere se stessi come una parte del “dio”.(Warren Smith, Reinventing Jesus, pag 29 - PDF)

Potremmo andare avanti a riempire varie pagine di identiche dichiarazioni da parte di moltissimi altri New Ager..

molti non sanno che queste cose furono predette da Gesù Cristo unigenito Figlio di Dio 2000 anni fa: “ l'ora viene che chiunque vi ucciderà, crederà di rendere un culto a Dio. Faranno questo perché non hanno conosciuto né il Padre né me. Ma io vi ho detto queste cose, affinché quando sia giunta l'ora, vi ricordiate che ve le ho dette.”..(Giovanni16:1,4)
Dal momento che nella New Age tutto è dio, questo include il bene e il male, che per loro sono semplicemente diverse parti del divino. David Spangler [in “Reflections on the Christ”] descrive il “lato oscuro” e il “lato della luce” come il “lato di Cristo e il “lato di Lucifero” che sono “ugualmente necessari per la totalità”, che “ Lucifero opera in cascuno di noi per condurci allo stato di integralità”. La Moralità e le vittime sono quindi concetti obsoleti della “vecchia dispensa dualista”. Come spiega Mark Satin, “In una situazione spirituale, la moralità è impossibile”.
È opportuno ritenere che in chiunque abbia deciso l'adesione al movimento Zeitgeist [ad oggi sono circa 250.000 persone] (3) venga instaurata la convinzione (se non già preesistente) che Gesù Cristo sia un'invenzione creata per qualsiasi motivo che sia di ostacolo alla “libertà assoluta” (anomia), e al “progresso” del collettivo “Zeitgeist morale” del loro programma, citato anche da Dawkins (paladino del Darwinismo). È possibile comunque che molti non si rendano conto fino in fondo cosa si celi realmente dietro questo movimento, e le sue apparenze “benefiche”.
Lo stesso Dawkins indica nel suo libro, che Hitler non fu per malvagità molto differente a Caligola o altri despoti sanguinari, ma che la differenza genocida di Hitler fu subordinata dall'avere a disposizione le armi e la tecnologia delle comunicazioni del novecento.
È molto importante ricordare che tutte le cose descritte sono presenti nelle sacre scritture. Nella Bibbia, è scritto che alla fine dei tempi, sorgerà un impero mondiale unificato, governato da un dittatore feroce che salirà al potere con stratagemmi ingannando molta gente (Daniele8:23), e prima di rivelare la sua vera natura, prometterà di risolvere i problemi universali dell'uomo, compresa la povertà, offrendogli una soluzione ai problemi sociali che lo attanagliano. infine unirà il mondo in un'unica religione globale e di stato. Ma, è scritto che questo non avverrà [non potrebbe avvenire] se prima non si sarà verificata la grande apostasia, (2Tessalonicesi 2:3) ovvero l'allontanamento dell'uomo dai principi assoluti divini, ove rifiutando la guida di DIO l'uomo è completamente abbandonato a se stesso ed alla sua sola personale interpretazione delle leggi universali. Questo leader mondiale obbligherà infine chiunque ad aderire al suo governo. Obbligherà tutti a prendere un marchio, un microchip di identificazione nel corpo con cui tutti saranno collegati perennemente ad un cervello elettronico centrale in grado di ordinare cosa vada fatto e cosa no, a cui infine, verrà imposta l'adorazione come a un dio. (Apocalisse13:15,18)

pur accettando il relativismo morale, I creatori di Zeitgeist rifiutano i valori di bene e male. Questo dovrebbe già dire qualcosa.

Andiamo ora a vedere su quali elementi si basa lo “Zeitgeist morale” proposto dal film,e quindi dal loro programma .
Julian Huxley ha definito la condizione del transumanesimo come “l'uomo restante uomo, ma che trascende se stesso, realizzando nuove possibilità per la e della sua natura umana”.
Tuttavia, dal 1990, il Dr. Max More ridefinirebbe radicalmente il transumanesimo come segue:
Il transumanesimo è una classe di filosofie che cercano di guidarci verso una condizione postumana.”
Il transumanesimo (o transumanismo) riparte molti elementi di umanesimo, compreso il rispetto per la ragione e la scienza, un impegno per il progresso e di una valorizzazione dell'umana (o transumana) esistenza in questa vita ...il transumanesimo differisce dall'umanesimo nel riconoscere e nel prevedere [ATTUARE] delle alterazioni radicali nella natura, e le possibilità della nostra vita derivanti dalle varie scienze e tecnologie..
il transumanesimo sostiene l'uso di nanotecnologie,di biotecnologie, di scienze cognitive e di tecnologie in grado di proiettare l'umanità in una condizione “postumana”. Una volta che si è arrivati a questa condizione, l'uomo cesserà di essere uomo. Egli diventerà una macchina, immune alla morte e a tutti gli altri “punti deboli” intrinseci alla condizione umana. L'obiettivo finale è di diventare un dio. Il transumanesimo è strettamente allineato al culto dell'intelligenza artificiale.(5)
Nel libro molto influente “The Age of Spiritual Machines” il “sommo sacerdote” dell' “AI” intelligenza artificiale e del transumanesimo Ray Kurzweil, sostiene che l'immortalità tecnologica potrebbe essere realizzata attraverso la fomazione di immagini a risonanza magnetica o una certa tecnica di lettura e di replica delle strutture neurali del cervello umano all'interno di un supercomputer ( " immortalità tecnologica" ). Attraverso la fusione del computer e l'uomo, Kurzweil ritiene che l'uomo "diventa come gli spiriti di dio che abitano il cyberspazio così come l'universo materiale".
sempre Kurtzweil afferma : “entro il 2020 ci sarà un unico governo mondiale”.
Nel libro dell'Apocalisse leggiamo: ..”Le fu concesso di dare uno spirito all'immagine della bestia affinché l'immagine potesse parlare e far uccidere tutti quelli che non adorassero l'immagine della bestia. (Apocalisse 13:15).
Un supercomputer governato da uno spirito malvagio. Ne abbiamo già parlato qui.

in un'interessante articolo del 16 marzo 2009 del New York Times relativo ad uno Z-Day tenutosi a Manhattan, al quale presenziavano J.Fresco, Peter Joseph e Roxanne Meadows, troviamo una citazione in merito al Venus Project di Jaques Fresco:
That’s where Mr. Fresco came in, an author, lecturer and former aircraft engineer at Wright-Patterson Air Force Base in Ohio who has spent the last six decades working on the Venus Project, a futuristic society where (adjust your seatbelts, now) machines would control government and industry and safeguard the planet’s fragile resources by means of an artificially intelligent “earthwide autonomic sensor system” — a super-brain of sorts connected to, yes, all human knowledge.”

(Traduzione parziale): “una società futuristica in cui le macchine avrebbero il controllo del governo, dell'industria e salvaguarderebbero le fragili risorse del pianeta per mezzo di un artificialmente intelligente “sistema sensore autonomo globale”, un tipo di super-cervello collegato a, sì, tutta la conoscenza umana”.
un computer onnipotente, onnisciente e onnipresente.
la risposta di Jacques Fresco...”quale”?, inizia adesso ad assumere contorni molto più chiari .
Il film Zeitgeist addendum 2008, [prodotto da Peter Joseph] promuove il Venus Project come un mezzo, o meglio la ”SOLUZIONE” per risolvere i problemi del mondo. Il Venus Project è un piano di progetto tecnocratico dove non esiste il denaro, e dove vi sono treni, e altre “invenzioni” create per realizzare una società utopica, in realtà, una celata distopia. Il Venus Project, propina la menzogna che la tecnologia “libererà l'uomo”, potrà risolvere tutti i nostri problemi e creerà una società non perfetta, ma superiore a quella attuale, e nella quale non vi saranno più lavoro, leggi, prigioni, polizia, assistenza sociale, professioni...
La stessa denominazione del progetto contiene già una prima rivelazione dei significati occulti che stanno dietro ad esso. Venus infatti è riferito in maniera celata a Lucifero che è associato esotericamente da queste organizzazioni al pianeta Venere [venus project – progetto Venere – progetto Lucifero]. Possiamo sapere in “quale” dio credono.
L'illustrazione in testa all'articolo con un'invenzione del venus project di Jacques Fresco, è stata inserita in un supplemento della rivista “Chic Today” uscita in edicola e riproposta in formato web. Questo allegato del Venus Project è SPONSORIZZATO dalla SONY.(1) Multinazionale tra le più importanti legate alla Trilateral commission (9) organizzazione ispirata e creata da David Rockefeller. Come il gruppo Bilderberg, si tratta di un'organizzazione dall'ideologia mondialista.
Le più importanti multinazionali legate alla Trilateral: Coca Cola, IBM, Pan American, Hewlett Packard, FIAT, Sony, Toyota, Exxon ( già Standard Oil, la capostipite delle compagnie petrolifere americane, di personale proprietà Rockefeller), Mobil, Dunlop, Texas Istruments, Mitsubishi.(link).
Anche La Sony, come la Siemens di cui parlavamo nel precedente articolo, si collega al Venus Project. Dobbiamo sempre ricordare che il Venus Project è un progetto dove è previsto che la tecnologia e le macchine governeranno completamente la terra e l'uomo, da questo potete comprendere il perchè, queste aziende che producono tecnologia, abbiano dei collegamenti con il Venus Project . Chi pensate che potrebbe produrre queste macchine che vedete nei disegni di Fresco? Quale multinazionale produrrà il supercomputer centrale che tutto controllerà del nuovo mondo unificato del Venus Project? A qualcuno ,[gli stessi di sempre] è già stata promessa da tempo la personale fetta di “futuro”. E di POTERE.






altre Fonti:
(1) http://daily.chictoday.com/2009/03/10/the-reality-of-fantasy-jacque-fresco-the-venus-project/ (pagina 2)
(2) http://it.wikipedia.org/wiki/Jacque_Fresco
(3) The New York Times - "They’ve Seen the Future and Dislike the Present"
http://www.nytimes.com/2009/03/17/nyregion/17zeitgeist.html?_r=3
(4) “The Ascendancy of the Scientific Dictatorship”- Phillip Darrell Collins, Paul David Collins
(5) http://www.conspiracyarchive.com/Commentary/Luciferianism.htm
(6) Zeitgeist Addendum parte 12 (sottotitoli italiano)
http://www.youtube.com/watch?v=IEho0eky5t8
(7) the case of Martin Heidegger Philosopher and Nazi - http://evans-experientialism.freewebspace.com/steiner1.htm


(8) http://en.technocracynet.eu/
(9)
http://www.trilateral.org/



per approfondire su alcuni temi trattati nell'articolo potete leggere questi ottimi studi effettuati dal blogger Santaruina. qui e qui











2 giugno 2009




La rete di sorveglianza si alleerà con la tecnologia "smart"
per creare una enorme gestione orwelliana
dei nostri comportamenti e consumi.





Paul Joseph Watson e Kurt Nimmo
PrisonPlanet.com
Lunedì 1 Giugno 2009



Il nuovo sistema di Cybersicurezza dell’amministrazione Obama renderà Internet ancora più vulnerabile agli attacchi, creando nel frattempo la struttura per una rete governativa di massa che controllerà e regolerà ogni aspetto della vita di tutti i giorni, attraverso la tecnologia ‘smart’.

L’annuncio di Obama della nuova rete di cybersicurezza si collega ad un decreto recente del Senato, il Cybersecurity Act del 2009, che darebbe al presidente il potere di spegnere l’intera Internet nel caso di una crisi di ‘cybersicurezza’.

La bozza del decreto indica che “il presidente può ordinare una emergenza di cybersicurezza ed eseguire la limitazione o lo spegnimento del traffico Internet” e darebbe al governo pieno accesso a “tutti i dati di rilievo concernenti le reti (infrastruttura critica) senza riguardo di clausole di legge, regolamenti, ruolo o politiche limitanti tale accesso” come riporta Raw Story.
La legge permetterà al governo di inserirsi in ogni lato digitale delle informazioni di ogni cittadino senza alcun avvertimento. Transazioni bancarie, affari e dati medici saranno aperti ad ispezioni, così come le e-mail e le applicazioni di messaggeria istantanea.

Questa è la politica di intercettazione del Presidente Bush, la reazione della sinistra liberale, a dire il vero, da allora è mutata.

Oltretutto, la ragione dietro a questo progetto è una farsa, dato che la cybersecurity renderà internet maggiormente vulnerabile agli attacchi.
In accordo con Jennifer Granick, direttore per le libertà civili all’Electronic Frontier Foundation, il programma “instaurerebbe basilarmente una via per i cattivelli, per fare i furbi”.

Uno degli autori del decreto, il Senatore Democratico Jay Rockfeller del West Virginia, ha ammesso che il decreto andava oltre la sicurezza militare o questioni di intelligence. “E’ più di questo. Si addentra nel reame delle luci per il traffico, nelle reti ferroviarie e nelle reti di acqua ed elettricità,” disse Rockfeller.

Essenzialmente, questa è la struttura attraverso cui ogni aspetto della nostra vita potrà essere gestito e regolato da una gigantesca burocrazia governativa progettata per controllare e modellare ogni aspetto del nostro comportamento, attraverso la dipendenza dalla tecnologia.

A questo si riferiva Nancy Pelosi quando visitò la Cina la scorsa settimana e si fece scappare il fatto che “Ogni aspetto della nostra vita dovrebbe essere registrato su un inventario” per contrastare il riscaldamento globale.
Sotto la rete di cybersicurezza, i nostri consumi di elettricità e di acqua ed ogni sistema alla base del nostro modo di vita sarà soggetto a controllo e regolazione..

Questo è già stato introdotto con la tecnologia ‘smart’, già presente nei frigoriferi controllati dalle grandi compagnie e non dagli individui. Se venisse accertato che superi i livelli di consumo imposti dal governo, il tuo frigorifero verrà spento da lontano.

Un frigorifero domestico che può essere spento dal fornitore di energia elettrica senza che il proprietario ne sia a conoscenza è un primo tentativo” riporta il Daily Mail in Gennaio. “Npower distribuirà 300 ‘frigoriferi smart’ gratuitamente ai proprietari di casa in Gran Bretagna le prossime 5 settimane, come parte di un tentativo delle compagnie energetiche di contrastare il cambiamento climatico”

In tempi di grande domanda, la Rete Nazionale attiverà gli interruttori nei frigoriferi per raggiungere un equilibrio nella fornitura elettrica. Questo sviluppo implicherà che i consumatori, per la prima volta, perderanno il controllo dell’elettricità nelle proprie case,” così riporta l’articolo.

 
Tutte le case britanniche avranno installati per legge contatori per elettricità e gas di tipo ‘smart’ entro il 2020. I contatori “registreranno i consumi energetici” come afferma un articolo di Reuters.

Allo stesso modo, le compagnie di fornitura dell’acqua si stanno preparando per obbligare i proprietari ad installare contatori per l’acqua, in modo da registrare il consumo d’acqua e diminuirlo in tempi di scarsità.

Questo è solo l’inizio dell’imposizione di una soffocante prigione planetaria dove ogni nostra azione sarà registrata dal Grande Fratello ma anche soggetta al controllo e approvazione governativi.

La rete di cybersicurezza sarà anche un’evoluzione della pervasiva rete di spionaggio che sta operando sotto la protezione dell’NSA da decenni.

Durante il discorso della scorsa settimana sulla ‘cybersicurezza’ Obama ha detto una grande fandonia. Ha affermato che “il tentativo del governo di proteggerci dai ‘cybercattivi’ non includerà il monitoraggio delle reti private o del traffico Internet. Noi preserveremo e proteggeremo la privacy e le libertà civili che noi amiamo in quanto Americani”.

E’ possibile che Obama non abbia mai udito di Mark Klein, il tecnico ritiratosi da AT&T che affermò anni fa che la compagnia smistava tutto il traffico Internet – incluso il traffico verso altri provider – ad analizzatori semantici di traffico, installati in una stanza segreta all’interno della AT&T, sede centrale, a Folsom Street a San Francisco? Ci sono stanze simili a Seattle, San Jose, Los Angeles e San Diego, che assorbono i dati Internet.

Klein spiegò che la multinazionale sta eseguendo gli ordini della NSA. E’ la sua ‘sorveglianza totale’ che come un aspirapolvere afferra tutto. “Nonostante quello che sentiamo, e considerando le registrazioni pubbliche del governo (Bush), semplicemente non credo che il programma di spionaggio dell’NSA sia davvero limitato alle comunicazioni estere o sia comunque coerente con lo statuto dell’NSA o con il FISA (Foreign Intelligence Surveillance Act) (legge per la sorveglianza estera da parte dell’Intelligence),” disse Klein nel 2006.

Dopo che l’NSA si fece vedere nel 2002 alla AT&T a Folsom Street, Klein cominciò a connettere i punti. “Puoi scommettere che ci fu un bello scoppio nelle notizie riguardanti il Total Information Awareness Program (TIA) (programma per il controllo totale dell’informazione), condotto dall’Amministratore John Poindexer, che causò grande nervosismo al Congresso, perché Poindexer proponeva far confluire in database – e questo venne pubblicato sul New York Times – tutti i dati Internet, dati bancari, viaggi, tutto in un unico archivio nel quale il governo avrebbe potuto cercare qualunque cosa, in modo da sapere cosa avrebbe fatto qualunque persona a qualunque momento del giorno”, disse Klein alla PBS. “E tutto questo è fatto senza giustificazioni. Questo è quanto presentato da Poindexer al New York Times, e questo diede molto nervosismo al Congresso.”

Il 16 Gennaio 2003, il Senatore Russ Feingold introdusse la legge per sospendere l’attività del Total Information Awareness Program, durante una questione di revisione della privacy. Nel Febbraio 2003, il Congresso votò la legge per sospendere le attività del IAO (Information Awareness Office) (Ufficio per il controllo dell’informazione) durante un rapporto del Congresso sulle attività di tale ufficio.

Il congresso legiferò dopo una pubblicazione di un articolo sul New York Times di William Safire che dichiarava “al TIA è stato fornito un budget di 200 milioni di dollari per creare archivi computerizzati su 300 milioni di Americani” (Vedi Sei un sospetto, 14 Novembre 2002).

Sicuramente il programma non è sparito. I legislatori inclusero un collegamento nascosto al Defense Appropriations Act (Legge per la ripartizione delle spese militari) che preservava fondi per la componente tecnologica del TIA, qualora fosse stata trasferita ad altre agenzie governative. I progetti del TIA continuarono ad essere finanziati sotto collegamenti nascosti dalle spese per la Difesa e per l’Intelligence.

Il Total Information Awareness – l’algoritmo-per-la-madre-di-tutti-i-database per tenere controllati i terroristi – a cui vennero tolti i fondi nel 2003 solo in apparenza, non è mai morto, e venne ricostruito in segreto dall’NSA, a quanto afferma Siobhan Gorman al Wall Street Journal”, scrisse Ryan Singel per il Wired il 10 Marzo 2008. “Non ci fu reale dibattito al Congresso o nella stampa sul fatto che al governo possa o meno essere consentito di tracciare ogni telefonata, e-mail o navigazione Internet di ogni Americano”.

John Stokes, redattore di Ars Tecnica, notò che la tecnologia del TIA non è nulla di nuovo. “L’opera del TIA è ancora in corso” scrisse Stokes nel 2005, e “il governo prova ad usare tale tecnologia, come database tecnologici e riconoscimento vocale, per la sorveglianza domestica da tempo. E quando dico da tempo, intendo prima che questa amministrazione entrasse in ufficio”. Ebbe una vera accelerazione sotto Clinton nel 1995 quando il Communications Assistance for Law Enforcement Act (CALEA) (Legge per l’imposizione legale nel favoreggiamento delle comunicazioni) venne approvato. “CALEA diede ordine di installare porte di intercettazione da remoto sugli interruttori digitali così il traffico Internet sarebbe stato disponibile per qualunque controllo per l’imposizione legale.! In altre parole, Mark Klein ha solo grattato la superficie.

Truman creò l’NSA nel 1952, ufficialmente per appoggiare ‘l’orecchio dell’America’ all’estero, ma l’agenzia ha servito da tempo come una organizzazione tipo-Stasi dedicata allo spionaggio degli Americani. L’NSA, scrisse Siobhan Gorman al Wall Street Journal, “e le altre agenzie di intelligence vennero scoperte ad utilizzare i loro dispositivi di spionaggio per monitorare gli Americani per propositi politici”.

Il predecessore dell’NSA, il Armed Forces Security Agency, lanciò il progetto SHAMROCK nel 1945. Ottenne copie di tutte le informazioni telegrafiche in entrata o in uscita dagli Stati Uniti con la piena collaborazione di RCA, ITT e Western Union. Un progetto sorella conosciuto come Progetto Minareto coinvolse la creazione di ‘liste di controllo’, possedute dall’intelligence e dall’FBI, degli accusati di attività domestiche ‘eversive’. La lista di controllo includeva personaggi famosi come Martin Luther King Malcolm X, Jane Fonda, Joan Baez e il Dr. Benjamin Spock, a quanto afferma Patrick S. Poole, che scriveva per Nexus Magazine nel 1999. L’FBI, l’NSA, e le altre agenzie di intelligence erano coinvolte attivamente nella creazione delle liste di controllo.

L’NSA ha tentato di mettere in piedi la tecnologia per questo compito, mentre le agenzie reticenti continuavano a spiare gli ‘eversivi’ e altri considerati canaglie dal governo.

In Febbraio, pubblicazioni commerciali riportarono che l’agenzia stia offrendo ‘miliardi’ a qualunque società sia in grado di offrire intercettazioni affidabili di Skype, nella messaggeria istantanea e nel traffico a voce. Skype è particolarmente complesso perché si basa su reti P2P, stante a significare peer-to-peer (non esistono server centrali proprietari). Il governo e i media allineati potrebbero affermare di voler usare la mano pesante con il P2P – un esempio è la grande popolarità di BitTorrent – per motivi di infrazione del copyright, ma una ragione ben più pratica è il fatto che il governo ancora non sa come rompere il protocollo di condivisione dei file. Skype e BitTorrent assorbono una buona parte del traffico Internet.

Se pensate che Obama possa fare dei passi indietro sul programma governativo di spionaggio delle comunicazioni (di massa e incostituzionale), pensate allo scorso 3 Aprile, quando il Dipartimento di Giustizia di Obama archiviò una mozione per eliminare uno dei processi miliari dell’Electronic Frontier Foundation contro lo spionaggio illegale dell’NSA. Il Dipartimento di Giustizia chiese che l’intero processo venisse annullato basandosi sulle dichiarazioni delle due amministrazioni Bush sul ‘segreto di Stato’ e ‘l’immunità sovrana’ che il Patriot Act introdusse, con l’impedimento di processi di ogni tipo contro la sorveglianza illegale governativa (potete vedere la dichiarazione dell’EFF, l’amministrazione Obama abbraccia la posizione di Bush sullo spionaggio illegale e segreto).

In Marzo, il coordinatore di Obama per i programmi di cybersecurity, Rod Beckstrom, un imprenditore di Silicon Valley, venne radiato perché si oppose al ruolo dell’NSA nella cosiddetta iniziativa per la cybersecurity. Beckstrom disse “le minacce ai nostri processi democratici sono significative se le reti per la sicurezza sono monitorate e controllate dall’NSA”.

Le mosse di Obama ottennero elogio dai legislatori chiave di Capitol Hill, i quali dichiararono di lavorare assieme al presidente per implementare nuove misure per la sicurezza, viste come necessarie,” riportò brevemente CQPolitics dopo il suo discorso sulla cybersicurezza. “Obama disse che il suo consigliere per la sicurezza – che era un membro dell’NSA e den National Economic Council – sarà a capo di un nuovo ufficio all’interno della Casa Bianca.”

Noi applaudiamo il presidente Obama per aver riportato alla ribalta la seria questione della cybersicurezza,” disse il Senatore Johns D. Rockfeller IV, D-W.V, e Olympia J. Snowe, R-Maine, disse in una dichiarazione congiunta. “Nessun altro presidente nella storia Americana ha elevato questa questione a tale livello e noi lo ringraziamo per il suo comando.

Nessun altro presidente ha mai avuto il potere di spegnere Internet. Il decreto Rockfeller-Snowe, S 778, garantirebbe ad Obama il potere dittatoriale di dichiarare una ‘cyber-emergenza’ e di spegnere, o perlomeno di mettere in difficoltà, le reti considerate una minaccia. Il governo degli Stati Uniti non è davvero preoccupato degli hacker cinesi o dei ragazzini della Lattonia (che Rockfeller citò come un pericolo), ma teme realmente il pensiero e la parola libere e senza restrizioni e l’attivismo dei suoi stessi cittadini.

La promessa di Obama è solamente un tentativo di legarvi con un grande imbroglio. Lui non ha alcun rispetto per voi o per la Carta dei Diritti.


Fonte: Prison Planet











Share |
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |