25 gennaio 2010



Articolo di Mike Licona, segue dalla Terza Parte


d. Il messaggio di Gesù era davvero nuovo?

Il messaggio di salvezza di Gesù era preso da religioni precedenti? Nel suo libro, “Le religioni mondiali”, J.N.D. Anderson elenca alcune diramazioni in cui una setta religiosa abbraccia qualche insegnamento presentato nella cristianità.(101) Comunque, per la maggior parte, la Cristianità è unica in queste aree maggiori:
1. Salvezza per Grazia (immeritato favore di Dio).
2. Espiazione (Dio ha pagato il prezzo per noi).
3. Gesù solo fondatore di una maggiore religione mondiale la cui deità è proclamata dalla prima generazione successiva.
4. Resurrezione. I pagani dicono che una resurrezione riguarda raramente persone storiche, e tutte senza nessuna evidenza. Infatti come afferma in un articolo Gary Habernas, cristiano filosofo-storico specializzato negli studi sulla resurrezione, intitolato “Dichiarazioni sulla Resurrezione nelle religioni non-cristiane” che non esiste alcun chiaro parallelo tra morte e resurrezione di dèi che precedono la cristianità e che la prima non appare se non un minimo di 100 anni dopo Gesù.(102) Come il professor Edwin Yamauchi della Miami University, specializzato in religioni antiche, scrive, “… troviamo che i primi redattori attribuivano miracoli solo a Gesù.”(103) La Murdock menziona le resurrezioni di Buddha, Krishna e Osiride. Abbiamo osservato che gli esperti in Buddismo ed Induismo dicono che questo non ha assolutamente senso e riflette una mancata conoscenza di queste due religioni, al contrario del suo dirsi esperta. Riguardo Osiride, non ha un chiaro parallelo. La storia dice che Osiride fu ucciso dal fratello che lo tagliò in 14 parti e lo sparse per l’Egitto. La dea egiziana, Iside, mise assieme le parti e le riassemblò. Sfortunatamente ne trovò solo 13 su 14. E non lo portò mai in vita sulla terra, ma gli diede il posto di dio delle mummie dell’altro mondo. Così l’immagine che abbiamo di Osiride è di un tizio che non aveva tutte le sue parti e che mantiene la sua esistenza come dio dei morti. Come dice il mio amico Chris Clayton, Osiride non tornò in vita con una resurrezione, ma con una zombificazione!

5. Massoneria

Jack Harris è un esperto di Massoneria. Prima di diventare cristiano negli anni ’70, salì al grado di Massone del rito di York, la branca “cristiana”, e divenne un maestro rispettato. Aveva anche un certo grado in Studi Biblici. Questo mostra che il sig. Harris conosce bene i temi Massonici e le interpretazioni della Bibbia. Chiesi al sig. Harris sulle affermazioni della Murdock concernenti la massoneria. Di seguito vi sono sei commenti della Murdock sulla Massoneria. Harris ha risposto ai primi quattro, tra parentesi.
1. I quattro Vangeli canonici rappresentano i “quattro angoli del mondo”. In realtà, questo commento è massonico, e questi testi rappresentano i quattro libri di magia del Rituale Egiziano…”(104) (Falso)
2. Il libro di Giobbe “è una descrizione completa delle cerimonie massoniche o della massoneria egiziana, o prove per i morti di Osiride…”(105) (Falso)
3. Pietro “la roccia” e le sue chiavi sono simboli massonici.(106) (Falso)
4. “L’etichetta del ‘carpentiere’… è d designazione massonica, e riflette il ruolo del sole come il grande architetto.”(107)
5. “In quanto Nazareni, Gesù e Paolo erano Massoni.” Questo è un commento interessante, visto che la Murdock crede che Gesù e Paolo siano figure mitiche! In aggiunta, Paolo era di Tarso, non di Nazaret.
6. “Il Giuseppe storico certamente conosceva i Massoni e probabilmente vi apparteneva…”(108)
Il sig. Harris afferma che tutte le sue asserzioni sulla Massoneria siano sbagliate. Inoltre, scrive che la Massoneria cominciò, come noi la conosciamo, nel 1717 d.C.(109) Così diventa impossibile che questi presunti cospiratori dell’antichità che crearono la storia Cristiana fossero Massoni! Così anche per Giuseppe che fece giuramento per il terzo grado!(110)
In più, se gli autori del Nuovo Testamento fossero Massoni, perché avrebbero incluso insegnamenti contro la Massoneria come il fatto che la Cristianità sia la sola Via per il Paradiso e che non si possono effettuare giuramenti! La Massoneria è piena di giuramenti ed insegna la dottrina dell’universalismo, nella quale esistono molte vie per il Paradiso. La Murdock sembra vedere l’astrologia in tutto ed un Massone che si nasconda in ogni angolo della storia.

6. Scarsa competenza

Nella pagine principale del suo sito web, la Murdock dice di essere una studiosa.(111) Se le cose hanno acquisito apparenza mentre esaminavamo brevemente il suo libro, “La Cospirazione di Cristo”, diventa vero l’esatto opposto.
In aggiunta a tutto quello che abbiamo visto sinora, c’è ancora qualche altro punto. Praticamente tutte le sue fonti sono secondarie alle fonti primarie. Per esempio, cita Adolf Hitler dicendo che sterminò gli Ebrei per convinzioni Cristiane.(112) Hitler quando mai disse questo? Non possiamo saperlo leggendo il suo libro, perché la sua fonte è “L’enciclopedia Femminile dei Miti e dei Segreti”! [.... :D !]
In un’altra occasione, si richiama all’”Enciclopedia Cattolica”.(113) Comunque, invece di fare citazioni dirette, cita qualcun altro che fa citazioni sommarie. In un altro punto, cita Otto Schmiedel.(114) Comunque, dando una guardata alle note finali, si trova che la fonte è Rudolf Steiner, un mistico.(115) Questo mostra che la Murdock conosce cosa gli altri stiano dicendo. Ma non fa altro che provare che ciò che dicono le loro fonti sia corretto. Raramente esistono ragioni fornite dalle sue fonti in supporto alle loro affermazioni. E’ come se qualcuno dicesse che il terrorismo abbia giustificazione e citi dieci terroristi che affermano che il terrorismo sia giustificato. Comunque,questo non supporta la loro posizione che il terrorismo sia giustificato; solo che qualcuno crede che lo sia. Indica anche come lei non controlli le dichiarazioni delle sue fonti, ma accetti senza critica ciò che esse affermano.(116)
Molto del suo libro consiste in blocchi di citazioni da fonti secondarie, molte delle quali di scarsa autorevolezza. Guardiamo chi cita: “L’enciclopedia Femminile dei Miti e dei Segreti” di Barbara Walker; J.M. Roberts, (non uno studioso ma un procuratore) che scrisse “Antichità Rivelate per la Ricerca Sanitaria”; Col. James Curchward, “Il Continente Perduto di Mu”. Un buon numero delle sue citazioni proviene da fonti di non-studiosi come questi.
Esegue un buon numero di dichiarazioni senza supporto. Qui vi sono alcuni esempi: (a) La storia di Lazzaro che risorge dai mori è un mito egizio.(117) (b) L’autore degli Atti usò Giuseppe ed Aristide come fonti.(118) (c) Il Libro degli Atti “venne scritto da monaci, ‘adoratori del demonio’ e papi, che fecero un’alleanza per scrivere il testo.”(119)
Giunge a conclusioni basate su oscure definizioni delle parole inglesi invece che il loro originale testo in greco. Per esempio, afferma che “il Vangelo non fu scritto per essere razionale, siccome il vero significato di ‘Angelo (Gospel) è ‘magia di Dio’ (God’s Spell), come,in magia, ipnosi ed imbroglio.”(120) Questo fa ridere. La parola ‘Angelo (Gospel) ha un’origine anglo-sassone in cui il termine ‘magia’ (spell) significa ‘notizia’ (news), non magia.(121) Inoltre, non importa cosa significhi in inglese. Importa cosa significa in greco, ma la Murdock non vuole considerarlo. La parola greca per ‘Vangelo’ (Gospel) è ‘euangelion’. Viene da due parole: eu che significa “buona” d angelos che significa “angelo” o “messaggero”. Euangelos significa buon messaggero e nella nostra parola, euangelion significa “buon messaggio”.(122) Per questo, potete constatare perché i traduttori inglesi usano il termine ‘Vangelo’ (Gospel) per ‘buona notizia’. Questo è un errore grossolano per qualcuno che si dichiara studioso della lingua greca. Ancora, notiamo una mancanza di seria ricerca da parte della Murdock.
Gli studiosi dicono qualcosa a proposito di “La Cospirazione di Cristo”? Con la sola eccezione di una recensione letteraria che fu negativa riguardo “La Cospirazione di Cristo”, vi è stato silenzio riguardo ad esso. Sembra dolorosamente ovvio che questa sia la situazione. Il suo libro non offre informazioni credibili in supporto alle sue tesi.
Il dr. Robert Price è lontano dall’essere cristiano. Piuttosto, è un importante ateo ed un membro del Seminario di Gesù che recensì il libro della Murdock. Dopo averlo definito “da studenti”, commenta,E’ svelta nel confermare come fatto evidente cosa lo sembra, una volta escluse le sue fonti, mentre una meditazione intensa o complesse deduzioni da una catena di dati complessi, aperta a molte interpretazioni. Una delle dichiarazioni più intriganti fatta ripetutamente in questi libri sui mitici predecessori di Gesù come dio crocifisso, sono i paralleli sul Buddha, Krishna pelle-blu e Dioniso. Esiste qualche base per queste dichiarazioni, nella quale la Murdock cade come una tonnellata di mattoni? Ancora, non spiega da dove vengano, e non esiste alcun libro su Buddha, Krishna o Dioniso che contenga descrizioni di crocifissione… Quando la Murdock parla di “Cospirazione di Cristo”, parla solo di questo. Crede davvero che i primi cristiani fossero solo persone messe assieme ed imbrogliate, come una sitcom televisiva.
E chi erano questi cospiratori? Erano i Massoni (p. 334 f.). E’ rimarchevole come lo scetticismo storico delle persone si fermi. Ma scrive anche cose più strane di queste. Cominciamo, negli ultimi capitoli, leggendo parti prese da James Churchward, promotore dell’immaginario continente perduto di Mu; Charles Berlitz, apologo di Atlantide; Zacharia Sitchin, avvocato delle salsicce volanti nell’antica Arcadia; ed ovviamente tutto quel che riguarda le mappe degli antichi re del mare. “La Cospirazione di Cristo” è un assieme casuale di eccentricità (riciclate), alcune di esse considerate, in modo pericolosamente vacillante, da molti diretti fannulloni.(123)”

7. Conclusione

La signora Murdock dichiara che la ragione per cui le sue fonti siano ignorate dagli studiosi sia dovuta al fatto che “i suoi argomenti siano troppo intelligenti e dolorosi per averne a che fare” e che “non esistono dubbi che possano essere soppressi perché sono inconfutabili”.(124) La Murdock vorrebbe che credessimo tutti che grandi studiosi e critici del Nuovo Testamento, Induismo, Buddhismo, astronomia, storia e Massoneria siano intellettualmente spenti rispetto a lei e chi non apprezza i suoi argomenti o li sopprime per le ragioni esposte.
Comunque, è abbondantemente chiaro perché gli studiosi la ignorino e si voltino dall’altra parte. Le ragioni per ogni mancanza di considerazione da parte degli studiosi sono:
a. Praticamente tutte le sua fonti sono secondarie ed errate in molte occasioni.
b. Un buon numero delle sue fonti non sono studiosi.
c. Fa asserzioni coraggiose senza supportarle.
d. Le sue dichiarazioni sull’astrologia che permea la Bibbia come le 12 tribù di Israele e il 12 discepoli rappresentanti i 12 segni dello zodiaco è così errata che un professore di Astronomia ed Astrofisica all’Università di Chicago che si specializzi in pratiche antiche si riferirebbe a lei come “pazza”.
e. La sua dichiarazione su Krishna che rappresenta un dio morto e risorto precedente alla Cristianità è così errata che il professore di studi Hindu alla Rutgers disse che “era di un controsenso assoluto”, che “non sa di cosa parli”, e che dovrebbe intraprendere un corso base di religioni prima di dichiarare queste cose.
f. La sua asserzione tra le molte similitudini esistenti tra Buddha e Gesù ricevette una simile risposta dal capo-dipartimento di Religione alla Rutgers, specializzato in Buddhismo: “[La donna di cui parlate] è totalmente ignorante in fatto di Buddhismo. E’ veramente pericoloso diffondere disinformazione come questa… Per favore, chiedetele di intraprendere un corso base in religioni mondiali o in Buddhismo prima di dire altra parola su cose che non conosce.”
g. Inoltre, anche uno studioso ateo, Bob Price, ha definito il suo libro “da studenti”. Commentò inoltre il suo libro come “un recipiente casuale di eccentricità (riciclate) alcune di esse considerate, in modo pericolosamente vacillante, da molti diretti fannulloni.”
Una cosa bisogna riconoscere alla Murdock; è inconsistente.(125) Se vi divertono le considerazioni estreme e senza sostanza, “La Cospirazione di Cristo” vi piacerà, Se apprezzate di avere fra le mani materiale che insulti la cristianità, non rispettoso della qualità degli argomenti forniti, “La cospirazione di Cristo” fa per voi. Ma in termini di fonte seria e responsabile sulle origini della Cristianità, è irrecuperabile.
1. La Murdock rispose a questo documento con “Una contro-confutazione di ‘Confutazione per La Cospirazione di Cristo’. Potete leggere questo documento ciccando sul seguente link (all'articolo originale): "Acharya's Responds to Licona's Rebuttal".


2. Licona replicò alla contro-confutazione di Acharya S con un altro documento e può essere letto ciccando sul seguente link: "Licona Replies to Acharya: Part 2".



Note:


101. Sir Norman Anderson. Christianity and World Religions (Downers Grove: InterVarsity Press, 1984), chapters 1-3.
102. Gary R. Habermas, "Resurrection Claims in Non-Christian Religions" in Journal of Religious Studies, 25, 1989.
103. Edwin Yamauchi. Jesus, Zoroaster, Buddha, Socrates, Muhammed (Downers Grove: InterVarsity Press, 1977), p. 40.
104. Ibid., p. 35.
105. Ibid., p. 134.
106. Ibid., p. 344.
107. Ibid.
108. Ibid., p. 345.
109. When Freemasonry started in the 18th century, two men, James Anderson and John Desaguiliers, used the operative tools of the craft to represent the speculative science of the lodge and assigned them moral truths. For example, the gavel breaks off the superfluities of life (i.e., sin). In antiquity, master masons were given a password so that they could identify themselves to other master masons in other countries in order to get work there. Passwords and handshakes were used for this purpose. This was later adopted into the lodge.
110. A personal conversation with Jack Harris on 9/21/01. One may find more information on the origins and meanings behind Masonic rituals in Jack Harris, Freemasonry: The Invisible Cult In Our Midst.
111. www.truthbeknown.com.
112. The Christ Conspiracy, p. 3.
113. Ibid., pp. 36-37.
114. Ibid., pp. 40-41.
115. www.anthropress.org/AboutRudolf.htm
116. One example of this is her comment on Tertullian that he believes because it is "shameful", "absurd", and "impossible" (The Christ Conspiracy, pp. 24-25). However, if she had read Tertullian in context (Tertullian, On The Flesh Of Christ, chapters 4-5), she would have known that he was speaking sarcastically in response to Marcion’s views and that her source, T. W. Doane, took him out of context.
117. Ibid., p. 39.
118. Ibid., p. 46.
119. Ibid., p. 39.
120. Ibid., p. 45.
121. www.dictionary.com/cgi-bin/dict.pl?term=gospel
122. This can be confirmed by any lexicon of Koiné Greek.
123. Free Inquiry, Summer 2001, pp. 66-67.
124. The Christ Conspiracy, p. 21.
125. This comment from Old Testament scholar, Richard Patterson.




Share |

2 commenti:

Iafet ha detto...

E con quest'ultima parte si è conclusa una profonda analisi alle fonti 'teologiche' del documentario Zeitgeist.
Mia speranza è che porti a riflessioni chi "Zeitgeist ha detto che Gesù non esiste ed allora Gesù non esiste".
Confidiamo nel Signore, che porti nella strada giusta chi è in confusione.

Josephuss ha detto...

La sua fonte è "L’enciclopedia Femminile dei Miti e dei Segreti"

A volte mi chiedo come facciano questi personaggi a non rendersi conto di quanto sono ridicoli :D

Un saluto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |