17 febbraio 2011

IL MORSO DEL SERPENTE


VeriChip e 666 - Epi, Charagma, e Chi-XI-Stigma

Ci sono molte persone che indicano giustamente come il microchip sottocutaneo Verichip si può accomunare al Marchio della Bestia. La maggior parte delle prove bibliche a sostegno di queste rivendicazioni potrebbe sembrare carente..e in più una parte di "cristiani" (forse addormentati ..o forse volutamente falsi) fa di tutto per contrastare la realizzazione da parte della gente che il Verichip sia realmente il Marchio della Bestia, di modo che le persone possano anche cominciare a pensare che tale sostegno nella Parola di Dio non esista. Ma se osserviamo attentamente le parole greche direttamente connesse con il Marchio della Bestia, come Epi, Charagma, e Chi-XI-Stigma, diventa chiaro che il sostegno biblico per tale marchio è molto forte e chiaro. Ed è solo nella Bibbia che si trova tale profezia di migliaia di anni fa.


Epi – Guardando dentro il linguaggio dell'Apocalisse

Una delle affermazioni più comuni nei confronti di un impianto microchip è che il marchio della bestia si suppone sia "su - sopra" la mano o sulla fronte, e non "in-dentro" la mano o nella fronte. Apocalisse 13: 16, Apocalisse 14: 9-10, e Apocalisse 20: 4 si riferiscono ad un marchio nel corpo o sul corpo? 
 
La stragrande maggioranza delle attuali traduzioni disponibili optano per la definizione "su". Infatti, tutte le versioni moderne usano sul. Al contrario, tutte le prime versioni 1380-1833 contengono in (nella - dentro). Ciò include la Bibbia Wycliff (1380), Tyndale (1525), Coverdale's (1535), The Bishop's Bible (1568), La Bibbia di Ginevra (1587), la tanto amata King James Version (1611), Wesley's Bible (1755) e, infine, La Bibbia di Webster (1883). il dubbio contro la in non è stato lanciato fino alla Bibbia di Darby nel 1890.

Non è facile scartare il lavoro dei primi martiri cristiani, oppure i 54 studiosi del comitato che ha faticosamente tradotto la KJV, così come il lavoro del paroliere Noah Webster, un uomo che ha scritto il dizionario con le sue proprie mani. Sarebbe sciocco cancellare tale fede e dedizione a favore di versioni moderne nelle quali i traduttori non hanno avuto la lungimiranza di vedere come "in" potrebbe effettivamente avere un senso. 
 
Secondo la strong Concordance, sia "in" che "su" sono traduzioni valide della parola greca epi. molte definizioni della parola epi includono "in", "in un luogo", e "tra", i quali descrivono perfettamente il posizionamento di impianti moderni RFID di oggi come il Verichip Applied Digital Solution. Il VeriChip è facilmente iniettato "in" corpo, " in un luogo" della mano o della fronte, e rimane "tra" la carne.

La definizione di "tra" della Strong's Concordance inizia davvero ad avere un senso se si considera il sistema brevettato BioBond che consente al rivestimento di fondersi ai tessuti circostanti con una capsula di vetro altrimenti liscia. BioBond era una soluzione al problema della migrazione di microchip RFID quando sono impiantati sotto la pelle di animali domestici. Questo rivestimento rende l'impianto Verichip molto difficile da rimuovere senza intervento chirurgico ed è ciò che rende "conficcare - rimanere". In altre parole come il VeriChip, il Marchio della Bestia probabilmente rimane una volta impiantato.

Charagma - Il marchio della bestia

La parola greca per il marchio è charagma. Sempre la Strong's Concordance definisce charagma come "un graffio o incisione", "un simbolo di servitù", "scalfito - scalfittura" e infine "marchio". La Strong's Concordance nota anche che charagma è direttamente correlata alla parola greca charax che significa "stuzzicare in un punto" e descrive anche "un piolo appuntito".

Come scritto sopra, una delle definizioni di Charagma è scalfito o inciso. Il The American Heritage Dictionary of the English Language definisce inciso come segue "1. scolpire o incidere; fissare, incidere in modo permanente. 2. Per marchiare o fissare profondamente".

Da queste definizioni possiamo ottenere un quadro chiaro di una superficie che è trafitta da una punta acuminata, o l'atto di usare uno strumento per incidere. Il rapporto tra il marchio della bestia (charagma) e una siringa che trafigge la pelle è evidente. E 'stato anche osservato che il microchip è inciso, scolpito o modellato durante la sua produzione. 
Le definizioni di charagma - insieme al fatto che il Verichip viene iniettato con una siringa specializzata - mette in chiaro che il marchio della bestia può benissimo essere un microchip iniettato nella mano. 
 
Il primo uso della parola Charagma al di fuori della Bibbia descrive il pungente morso di un serpente (piercing). C'è un inquietante collegamento tra il morso appuntito del serpente Satana (Isaia 27: 1), il "morso del serpente" (charagma), e una siringa come quella del microchip iniettabile VeriChip. 


Questo verso richiama alla mente Apocalisse 13: 1 che descrive la Bestia.
"[Charagma] è un inciso, marcato, inscritto o scolpito 'marchio' o 'segno'. Vicino al senso originario [...] il primo esempio è in Sofocle, Filottete, - 267, dove [charagma] denota il morso di un serpente. " Theological Dictionary of the New Testament (vol 9, page 416) 

"[Charagma] qualsiasi segno inciso, impresso o di marchiatura; segno degli aculei del serpente, cioè il suo morso, Pungiglione, Puntura"
 
Vi sfido a pensare a qualcosa che assomiglia ad una siringa e al suo ago cavo più strettamente del dente aguzzo e cavo di un serpente!

Il libro di Amos cita il giorno del Signore e di un morso di serpente alla mano in versi consecutivi. 
 
Il leone e l'orso accennati nello stesso passaggio portano inoltre alla mente la bestia in Apocalisse 13:2 Questo potrebbe prefigurare il Marchio della Bestia negli ultimi giorni.

Amos 5

18 "Guai a voi che desiderate il giorno del SIGNORE! Che vi aspettate dal giorno del SIGNORE? Sarà un giorno di tenebre, non di luce."

19 "Voi sarete come uno che fugge davanti a un leone e s'imbatte in un orso; come uno che entra in casa, appoggia la mano alla parete, e lo morde un serpente."
 
C'è un avviso importante nel verso 18 circa il desiderare gli ultimi giorni. Anche se si possono riconoscere i segni dei tempi, non si dovrebbe in alcun modo avere il desiderio o cercare di affrettare il loro compimento perché sono tempi pieni di dolore e sofferenza. Si consideri il seguente:


Ecclesiaste 10: 8

"Chi scava una fossa vi cadrà dentro, e chi demolisce un muro sarà morso dalla serpe."
 
Un muro simboleggia una barriera, un recinto, una protezione, lascia che Dio si prenda cura di te! Si rivelerà una benedizione concederGli la tua vita piuttosto che accettare il morso del serpente, il charagma, il Marchio della Bestia. 

Chi-XI-Stigma – 600 -60 - 6


Apocalisse 13:18

Qui sta la sapienza. Chi ha intendimento conti il numero della bestia, perché è un numero d'uomo; e il suo numero è seicentosessantasei. 
 
I primi traduttori della Bibbia hanno scelto di precisare il numero 666 - seicento sessanta e sei. Questa è una delle rare eccezioni nella Bibbia inglese in cui è scritto un numero a lettere invece di utilizzare una rappresentazione numerica. Questo trattamento del 666 ci fa focalizzare i singoli caratteri che ci permettono di acquisire una maggiore comprensione del Marchio della Bestia.

Se guardiamo al greco vediamo che il 666 è presentato con tre lettere: Chi - Xi - Stigma. I valori numerici sommati di queste tre lettere greche è 666.

 
La Strong's Concordance dà alla parola stigma la seguente definizione: 'bastone' ... un marchio inciso o perforato [per il riconoscimento della proprietà] ... marchio. A" Con le definizioni di bastone, incisione, perforato, e il marchio, lo stigma è molto vicino alla definizione di charagma.
 
Stigma e charagma suggeriscono entrambi l'idea di una siringa, un microchip iniettabile come il VeriChip. Stigma in lingua inglese inoltre è definito come "un segno di infamia o disonore", c'è un evidente collegamento al suo uso nell'Apocalisse.


Token della perdizione


Filippesi 1

28 "per nulla spaventati dagli avversari. Questo per loro è una prova evidente di perdizione; ma per voi di salvezza; e ciò da parte di Dio."

29 "Perché vi è stata concessa la grazia, rispetto a Cristo, non soltanto di credere in lui, ma anche di soffrire per lui"

Un'altra definizione interessante di stigma nel suo utilizzo nella lingua inglese è il "token". Chiunque abbia familiarità con la sicurezza digitale riconosce un token come un dispositivo fisico che viene utilizzato per ottenere diversi livelli di accesso, identificazione-autenticazione.

Questo è esattamente quello che è il Verichip, un token di sicurezza.
Nei tre fattori dell'autenticazione questo è conosciuto come: "quello che hai". Gli altri due fattori sono "ciò che sai" come in una password, data di nascita, pin, ecc, e "ciò che sei" come nella biometria, soprattutto del volto, iride, impronta digitale o scansione della vena.

Come il VeriChip, un token di protezione quasi sempre porta un numero univoco su di esso. Ci si deve chiedere se questo si riferisce in qualche modo al fattore di tre fedeltà alla Bestia [6 – 6 – 6]

"Nessuno poteva comprare o vendere se non portava il marchio, cioè il nome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome." (Apocalisse 13:17)


i seguenti brani di notizie (già datati anno 2005) dimostrano l'accoglienza di un tale token di sicurezza.

"In definitiva, la soluzione ideale per i commercianti sarà un lettore che si basa su uno standard aperto e in grado di accettare ogni carta contactless token." The convergence of contactless payment (La convergenza dei pagamenti senza contatto) (1)

"Ho voluto essere chippato", dice, e quello che ho voluto mettere nel mio chip è interamente me stesso. Lavorando con la biometria, sono stato coinvolto nei sistemi di autenticazione per 20 anni, ed ero un promotore del token. Ora sono il token." RFID is literally getting under people's skin ( RFID va letteralmente sotto la pelle delle persone) (2)

La definizione di "token" per stigma fornisce un indizio che il marchio sarà prontamente adottato a causa della sua stretta relazione con il denaro, l'identificazione, e il commercio. La sicurezza giocherà un ruolo significativo per vendere e accettare il marchio della bestia ( 1Tessalonicesi5.3).

Che cosa c'è nel nome

C'è un altra notevole correlazione tra il Verichip e Chi-XI-Stigma (666). Una delle prime facciate pubbliche di Applied Digital Solutions è la Digital Angel. Dato il carattere allarmante della tecnologia si è presto scoperto che il logo della Digital Angel conteneva un nascosto ma evidente 666. 

 
Digital Angel non è l'unico prodotto con un nome o un logo che si collega al 666. La connessione tra i prodotti acquistati e il 666 sembra essere diventata una tendenza di VeriChip Corporation Applied Digital Solutions. Se non altro, si aggiunge alla crescente evidenza che rivela la natura del Marchio della Bestia e del 666. È difficile relegare queste cose come a delle semplici coincidenze. 
 
Una recente acquisizione di Applied Digital Solutions è EXI Wireless. Ricorda che Xi è il 60 in 666. ). Un altro acquisto è XMark (che comprende i prodotti WatchMate e Hugs). Degno di menzione è anche la Somark Innovations, azienda produttrice di inchiostro invisibile RFID utilizzato per tatuare il bestiame per il monitoraggio.

Anche se Xi e Chi non hanno portato a realizzazioni in inglese come la parola Stigma ha fatto, forniscono ancora qualche informazione sul Marchio. Chi è raffigurato come un maiuscolo X ed è utilizzato per simboleggiare Cristo. Questo è un possibile accenno all'antiCristo paragonandolo a un agnello con due corna (Apocalisse13:11) riferendosi alla sua probabile facciata cristiana o promesse di pace. (tenete sempre a mente il grande inganno della New Age, la loro "coscienza cristica" e la loro aspettazione del -falso- Messia).

Molte tradizioni orientali ritengono inoltre che il "chi" è un flusso di energia interna. Anche se ciò è solo una convinzione spirituale, è un fatto interessante che la futura versione del Verichip funzionerà con una fonte di energia interna denominata "Thermo Life".

La forma di Xi, come scritto in greco condivide la somiglianza ad un arrotolato serpente pronto a colpire. Ugualmente anche Stigma assomiglia a un serpente che è arrotolato e pronto a colpire. Questo è un altro suggerimento per Charagma come il morso di un serpente. E, come rilevato da uno dei nostri lettori, l'antenna del VeriChip è una bobina di filo arrotolato. 

Conclusione

  • Il greco epi può essere tradotto come "in" o "su", entrambi sono validi. Epi può anche essere tradotto come "in", "in un luogo", e "tra". Tutte le versioni in inglese prima del 1890 traducono epi come in.

  • Il charagma greco è tradotto "un graffio o incisione", "una dimostrazione di servitù", "scolpito-scalfito" e "marchio". Charagma è anche strettamente collegato a charax che significa "pungere-tagliare in un punto". 
     
  • La parola scolpita inglese (una delle le definizioni di charagma come elencato sopra) è definito come "modellare o scolpire, incidere" e "timbrare o imprimere profondamente; fissare in modo permanente." 
     
  • Il primo uso della parola charagma al di fuori della Bibbia descrive il (piercing) morso di un serpente. La "zanna" di un serpente ricorda da vicino la siringa usata per impiantare il VeriChip. 
     
  • Il numero 666 è stato scritto in originale greco con le lettere stigma xi chi (600 60 6). 
     
  • Lo stigma greco è definito come "a bastone-a punta", "un marchio inciso o perforato (per il riconoscimento della proprietà)" e "marchio". Questa definizione è molto vicina a quella del charagma greca. 
     
  • Le lettere greche chi e sia xi assomigliano ad un serpente pronto a colpire. Questo coincide con charagma come il morso di un serpente e il "serpente piercing" Satana, che è associato con la Bestia del mare. 
     
  • Stigma nella lingua inglese è definito come "un marchio di infamia o di vergogna". 
     
  • Charagma, epi, e Chi-XI-stigma (666) tutti hanno un significato importante. Essi dipingono il quadro chiaro di una superficie che è perforata da una punta acuminata. Dopo aver studiato la definizione in greco è facile capire che il marchio della bestia potrebbe essere strettamente collegato ai microchip impiantati come il Verichip, che sono iniettati attraverso una siringa e sono usati massicciamente nelle transazioni commerciali e quindi per tutto ciò che riguarda la "sicurezza".
È difficile ignorare tutte queste somiglianze e in più quando il Verichip è già da tempo realmente utilizzato per comprare e vendere. Dobbiamo onestamente ponderare tutti gli elementi di prova quando si considera tale possibilità. Tutto questo è molto di più di una semplice "coincidenza" così ..VEGLIATE..!!.



note:

(1)
http://www.contactlessnews.com/2004/12/10/convergence-of-contactless-payment-identity-and- other-services-in-05

(2)
http://www.networkworld.com/news/2005/040405widernetchip.html






4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Giona, articolo molto interessante e ben spiegato, mi ero gia' interessato all'argomento, grazie anche ai post di Bojs.La cosa che non mi è chiara è questa: "Chi scava una fossa vi cadrà dentro, e chi demolisce un muro sarà morso dalla serpe." cosa si intende esattamente con questo verso?Voglio dire se non accettero' il marchio e, pur di rifiutare, mi rifugiassi tra i monti cosa ci sarebbe di sbagliato agli occhi del Signore?Sarei un codardo?
Ho bisogno di un suggerimento per far intendere tutte queste cose alle persone che mi circondano, come potrei far arrivare il messaggio senza provocare quel moto di allontanamento(vuoi per mancanza di fede, o perchè la verita' sugli ultimi tempi è molto pesante da poterla accettare). Questo ostacolo di non riuscire a fondere la parole dello spirito con i tempi attuali è molto grande, hai qualche suggerimento?
Ti ringrazio per la risposta che vorrai darmi.
Un abbraccio sincero

Ghost

Giona ha detto...

Ciao caro Ghost,

"Chi scava una fossa vi cadrà dentro, e chi demolisce un muro sarà morso dalla serpe."

Chi scava una fossa vi cadrà dentro..

questo verso ha un preciso significato, che per meglio comprenderlo possiamo collegarlo all'episodio di grande fede del profeta Daniele nella fossa dei leoni. il male che si prepara per gli altri ricade su colui che l’ha meditato.. questo è da intendersi come un chiaro esempio di cosa possa accadere realmente a chi si affida in tutto e per tutto all'Eterno, e a chi si mette quindi sotto la Sua protezione..

è scritto infatti: "Per ordine del re, gli uomini che avevano accusato Daniele furono presi e gettati nella fossa dei leoni con i loro figli e le loro mogli. Non erano ancora giunti in fondo alla fossa, che i leoni si lanciarono su di loro e stritolarono tutte le loro ossa." (Daniele 6:24)

ai tempi di Daniele fu ordinato un emendamento che proibiva ogni tipo di culto o adorazione che non fosse rivolta esclusivamente al re di Babilonia come a un Dio. E se qualcuno fosse stato trovato ad adorare qualche altri all'infuori di lui sarebbe stato gettato nella fossa dei leoni.

in verità questo fu un piano ordito alle spalle di Daniele, affinchè egli non adorasse più il suo Dio, il vero Dio. Scopritolo infatti fu gettato nella fossa dei leoni, ma egli scampò perchè era conosciuto dall'Eterno ed egli non permise che i leoni gli facessero alcun male. Succssivamente, visto cosa era accaduto, il re fece gettare immediatamente nella fossa chi aveva accusato Daniele, e perfino le loro famiglie. Questo fa comprendere un'analogia molto forte tra l'episodio del re di Babilonia di allora con l'antiCristo che arriverà. (anche se comunque il re babilonese di allora non era un'antiCristo poichè non fu lui ad inventarsi tale editto anti-Dio ma alcuni suoi prefetti e satrapi corrotti... leggi tutto Daniele 6). l'analogia è da vedere nel fatto che l'antiCristo proibirà (questa volta per sua stessa richiesta) ogni culto che infine sopprimerà con la forza (distruzione delle religioni) e chiederà anch'egli come il re babilonese di essere adorato lui unicamente e come dio. Chiaramente, Daniele essendo rimasto FEDELE al Dio vero, mostrando di non sottomettersi all'editto reale, ottenne un aiuto soprannaturale potentissimo da parte di Dio, il quale non solo lo salvò ma fece finire nella stessa fossa dedicata a Daniele tutti i suoi nemici che erano contro il suo Dio.

(continua sotto..)

Giona ha detto...

Per approfondire sui re antiCristo descritti nella profezia in Apocalisse 17:11 leggi in questo articolo .. “e la bestia che era, e non è, è anch’essa un ottavo re, e viene dai sette [altri traducono: ed è uno dei sette...poichè è sempre lui] e se ne va in perdizione” (Apocalisse 17:11)

Chi demolisce un muro sarà morso dalla serpe.

Dio ha stabilito delle regole sicure e ha messo dei limiti alla condotta, anche a quella del cristiano, benché egli non sia sotto la legge. Passarvi sopra è esporsi al morso del serpente, all’inganno fatale del serpente satana. Abramo doveva restare in Canaan e goderne; viene la carestia; egli discende in Egitto, ed esce dai limiti tracciati da Dio. Cosa raccoglie? Menzogna, pericoli, diffícoltà; di là egli porterà la giovane Agar, che diventerà un’insidia per la sua famiglia. Nella casa di Potifarre, Giuseppe disponeva di ogni cosa: «Nulla mi ha divietato, tranne che te, perché sei sua moglie» (Genesi 39:9). Malgrado le sue insistenze, Giuseppe ha saputo dire di no; ha rifiutato, pur sapendo tutto ciò che rischiava; egli non ha demolito il muro. Ma a quanti l’hanno fatto purtroppo il serpente li ha «morsi».

Chiaramente anche questo verso è rapportabile all'antiCristo con il suo marchio, appunto il morso del serpente, il microchip sottocutaneo. Chi deolisce il nuro a cinta di protezione delle regole stabilite da Dio cadrà inevitabilmente preda dell'inganno del nemico dell'uomo. È per questo che chiunque non crede, avendo rifiutato la protezione di Dio, accetterà alla fine quel marchio senza il quale non potrà comprare nè vendere (Apocalisse 13:17) nè fare qualunque altra cosa. Dall'altro lato, invece chi lo rifiuterà sarà punibile con la morte poichè non avrà accettato l'editto simile al re babilonese di Daniele rifiutandosi di adorare un falso dio, lucifero-satana incarnatosi in un uomo, l'antiCristo appunto.

Il seguito della storia che è accaduta a Daniele abbiamo visto che è stato il cadere dei suoi nemici anti-Dio dentro la fossa morendo inesorabilmente, poichè privati della protezione che appartiene invece a ogni sincero Figlio di Dio conosciuto dall'Eterno.

La stessa cosa accadrà a chi prenderà il Marchio della Bestia, semplicemente, dopo essere stati piagati con varie punizioni, semplicemente purtroppo ...moriranno tutti!

È per questo che è importante rimanere DENTRO quel recinto che è la volontà di Dio. E TI ASSICURO, fuggendo ai monti non è una cosa contro la Sua Volontà. Anzi, è scritto anche nella Parola in Matteo 24:15-18 quando vedremo l'abominazione che causa la desolazione (la morte) posta nel tempio ricostruito nel monte Moriah, allora sarà iniziata la vera grande tribolazione, gli ultimi tre anni e mezzo della storia dell'uomo prima che ritorni Gesù Cristo a rimettere ogni cosa com'era all'origine e senza più il male.

Per quanto riguarda invece far arrivare il messaggio, credo che la testimonianza più potente e convincente che possiamo dare è quella personale di noi stessi. Il nostro comportamento consoliderà ogni cosa che testimoniamo con la bocca.. ma ti posso assicurare che quando i tempi si faranno più maturi e accadranno veramente le cose scritte saranno loro stessi a chiederti le cose a venire e cosa dovranno fare per essere salvati. ..Tu, in quel momento.. cerca di trovarti DENTRO al recinto. Così potrai dare loro la testimonianza di Gesù Cristo, e averli per sempre amici assieme a te nell'eternità. Dio ti benedica.

un caro abbraccio fraterno.

A presto,

Giona.

Anonimo ha detto...

Giona sei tutt'altro che inutile. Il lavoro che svolgi in questo blog è eccezionale, non lo dico tanto per.. ma lo penso.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |