25 novembre 2013

IL CRISTIANESIMO È GESÙ


''Io sono la via, la verità e la vita''
(Evangelo di Giovanni 14:6)



Questa meravigliosa affermazione di Gesù è stata ed è nel tempo un punto fermo e immutabile per chiunque l'abbia fatta propria.

Detta espressione non lascia dubbi: il cristianesimo non è una religione ma è ''Gesù Cristo'' e senza di Lui ogni manifestazione religiosa che si definisca cristiana è falsa.

Egli è la via, senza di Lui nessuno può andare in cielo. Egli è la verità, cioè Colui che definisce il bene e il male. Egli è la vita perchè chi non ha Cristo Gesù è irrimediabilmente perduto.

Il cristianesimo è Gesù perchè Egli è l'unico sacerdote fra Dio e gli uomini essendo vivente e intercedendo per essi. Egli è il vero capo della chiesa e non ha demandato a nessuno tale compito; è la luce perchè illumina chi desidera conoscere Dio; è il pane e l'acqua perchè soddisfa pienamente il cuore bisognoso; è il buon pastore perchè conduce chi confida in Lui.

Il cristiano, quindi, non è colui che viene dichiarato tale dagli uomini mediante il battesimo, chi nasce da genitori cristiani, chi porta questo nome, chi ubbidisce più o meno alla volontà di Dio, chi appartiene a una confessione ''cristiana'', chi segue i principi del cristianesimo, chi è in pace con la propria coscienza, chi non ha nulla contro l'insegnamento di Cristo o, meglio ancora, chi è attratto dal Suo messaggio, ma colui che, rendendosi conto di essere per nascita un peccatore perduto, ha scelto Cristo come l'unica via per andare in cielo, come l'unica verità da seguire, l'unica vita da possedere.

Se ti confessi cristiano non confondere la forma con la sostanza, l'ubbidienza alla legge di Dio con il credere in Cristo. Non porre fede in ciò che ritieni possa essere giusto, ma la tua fede sia riposta nella persona che ti indicherà ciò che devi seguire. non vantarti di avere la religione perfetta, ma accertati se hai veramente creduto, se segui, se ami la persona di Gesù. Non amare la volontà di Cristo, ma la Sua persona; poi di conseguenza, come espressione del tuo amore per Lui, farai la Sua volontà. Amare Cristo significa abbandonare la tua tradizione se questa non è conforme alla Sua volontà, a costo di perdere anche gli affetti più cari, Egli è la verità, e la verità non cambia. Ciò che cambia non è più verità. Si può vivere con un'etica cristiana ma non essere cristiano, perchè uno è quello che è e non quello che fa; cristiano è colui che ha scelto Gesù come la persona in cui credere, da seguire e per cui vivere, il cristianesimo è Gesù, e quello che Egli ha detto e fatto lo trovi scritto nella Bibbia. Se la via per andare in cielo per te è Gesù, allora adeguerai il tuo cammino religioso secondo quello che Egli ha insegnato; se credi che la verità è una persona e non un insieme di regole, allora Egli sarà l'unica autorità per la tua condotta; se hai fatto l'esperienza che Gesù è la vita eterna, allora ti rallegrerai perchè eri perduto ed ora secondo la Sua promessa, sei certo di essere stato salvato senza mai più perdere questa salvezza.

La volontà di Dio non è vivere da cristiani, essere dei Suoi ammiratori, condividere ciò che Egli afferma, essere delle persone per bene, fare delle buone opere e dei sacrifici, andare a messa, pregare i santi o pregare per i morti; essere cattolico romano, protestante, ortodosso, testimone di Geova o altro, ma è credere in Cristo e questo comporta:

ravvederti, cioè renderti conto che senza Cristo sei irrimediabilmente perduto per l'eternità;

pentirti, cioè devi essere determinato nell'abbandonare ciò che Gesù afferma essere sbagliato;

convertirti, cioè devi adeguare il tuo modo di vivere secondo gli insegnamenti di Cristo;

testimoniare, cioè dire agli altri che Gesù Cristo è il tuo unico Signore e il tuo personale Salvatore;

soffrire, perchè la fedeltà a Cristo spesso comporta una opposizione religiosa e sociale;

sperare, cioè attendere il Suo ritorno come Egli ha promesso;

condividere la tua fede con chi ha fatto la medesima esperienza spirituale.

Scegli oggi la persona di Cristo e diventerai un cristiano, un figlio di Dio. Non indugiare al Suo invito. Credi che il Suo sacrificio è stato fatto per te una volta per sempre allo scopo di riconciliarti con Dio.

Gesù è morto e risorto per darti subito la vita eterna, la Sua pace, la Sua gioia, la Sua presenza, la Sua amicizia, cioè tutto quello di cui la tua anima ha bisogno. Allora vivrai da cristiano perchè Cristo vive in te. Quando hai Gesù nulla ti manca, senza di Lui nulla ti giova.

Molti possono testimoniare che il cristianesimo è Gesù perchè la loro vita è stata trasformata da Lui.

Unisciti quindi a coloro che hanno abbandonato le pratiche religiose sbagliate, che hanno scelto Gesù come il loro Papa, cioè il vero capo spirituale, che sono uniti non perchè appartengono per nascita alla stessa religione, ma perchè hanno accettato la sentenza di Dio di essere dei peccatori perduti, realizzando che solo Gesù è

''la Via, la Verità e la Vita''







Share |

0 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |