13 febbraio 2014

AMARE VUOL DIRE..




Tutto si gioca sull'amore. Nella comunità cristiana si possono fare tante belle discussioni e mettere in atto tanti bei programmi, ma alla fine saremo giudicati da quanto abbiamo veramente amato.

L'amore non è un concetto astratto, ha ben poco a che fare con il sentimentalismo e non è qualcosa di soggettivo. Nella Bibbia l'amore è definito in modo oggettivo e trova nella Persona ed opera di Gesù Cristo la massima esemplificazione. L'unità della comunità di Corinto sarà preservata non solo dalla retta dottrina, dalla retta amministrazione delle ordinanze di Cristo, dall'esercizio della disciplina e dalla mediazione fra le diverse correnti di pensiero al suo interno, ma soprattutto dall'imitazione dell'amore di Cristo. Che cosa vuol dire amare? Paolo ne da numerosi esempi e ciascuno di essi potrebbe essere ulteriormente amplificato.

Amare vuol dire avere pazienza con gli altri, sopportarli pazientemente.

Amare vuol dire essere disposti ad atti di generosa benevolenza, essere sempre autenticamente gentili, affabili e cortesi, pronti ad aiutare anche “se costa” o sembra che l'altro “non se lo meriti”.

Amare vuol dire non essere invidiosi e gelosi. Non importa se l'altro sembra avere più successo di noi o maggiori beni e vantaggi. Ci si accontenta di quel che si ha e lo si valorizza.

Amare vuol dire essere umili, non pretendere riconoscimenti o vantare quel che si è o si possiede mettendosi a confronto. Essere o avere di più di altri comporta maggior impegno e responsabilità, come pure disponibilità alla condivisione ed al servizio.

Amare vuol dire essere sempre corretti nel modo in cui parliamo ed agiamo, corretti secondo lo standard morale della sapienza divina. Agire in modo sconveniente rispetto alla vocazione che abbiamo ricevuto vuol dire parlare o agire in modo incompatibile con il carattere di Cristo che, come cristiani, dobbiamo sempre riflettere. 

Amare vuol dire non cercare il proprio esclusivo interesse, anzi, “dimenticare” noi stessi. Significa servire prima gli altri, ingegnarsi a far loro del bene.

Amare vuol dire essere “lenti all'ira”, non dare soddisfazione a chi ci provoca, “gettare acqua sul fuoco” delle contese. 

Amare vuol dire “non pensare sempre al male”, “concedere il beneficio del dubbio”, non sospettare sempre negli altri cattive intenzioni, essere più pronti a giustificare che ad accusare e condannare.

Amare vuol dire non avere senso di vendetta e di rivalsa verso gli altri, quand'anche ci facessero del male; non rallegrarsi nel vederli cadere ed essere condannati; mettere sempre in evidenza negli altri ciò che è positivo rispetto a quel che è negativo. 

Amare vuol dire rallegrarsi ogni qual volta la verità è affermata e prevale; quando gli altri sono scagionati dalle accuse loro rivolte. 

Amare vuol dire sapere quando è meglio sopportare e soffrire in silenzio anche i torti che si ricevono. 

Amare vuol dire pensare sempre bene degli altri e presumerli veraci e in buona fede. 

Amare vuol dire continuare a sperare quando gli altri hanno perduto ogni speranza. Il mondo spesso considera tutto questo “stupidità” e “debolezza” ma alla fine si rivela forza, la forza di amare.



Preghiera. Signore, insegnami ad amare come Cristo ha amato ed ha insegnato ai Suoi primi discepoli. Aiutami a vedere come sarà questo amore a sempre trionfare alla fine. Amen.



 di P. Castellina







Share |

2 commenti:

manlio ha detto...

L'amore... questo meraviglioso ed unico sentimento oramai Caro fratello Giona, condivido appieno quello che hai scritto.
sconosciuto ai più.
Soltanto con l'amore, giustamente, si possono superare contese, gelosie, odi e avversità di vario genere.
Quante famiglie si salverebbero; quanta serenità e pace ci sarebbe.
Si tende sempre: a primeggiare sull'altro; a distinguersi su tutti; a inasprire i rapporti familiari, di amicizia e di lavoro, proprio perché non conosciamo l'amore.
Ma da cosa deriva l'amore se non dalla fede in Gesù Cristo? Se non abbiamo fiducia in Lui; se non Lo amiamo; se non Lo preghiamo; se non Lo cerchiamo, come possiamo nutrire questo sentimento? Ci sgomentiamo e ci sdegniamo per alcuni fatti di cronaca, senza mai, però, chiederci il perché avvengono. Dio, e di conseguenza anche il Figlio, oggi sono stati Rigettati; Ignorati e Ridicolizzati. Viviamo proprio la fine dei tempi. Quando non ci sentiamo più protetti e amati dagli stessi familiari, allora vuol dire che il mondo volge al termine.
Che il Signore illumini il nostro cammino e Ci dia la forza di resistere alle tentazioni del maligno, sempre più agguerrito, sprezzante e soffocante.

Giona ha detto...

Caro fratello Manlio, il tuo commento è frutto di una fede matura e della benevola e giusta comprensione donataci dallo Spirito Santo. l'amore è veramente l'unico metro di misura col quale verrà misurata l'opera di ogni uomo e donna davanti a Dio nel giorno del giudizio, ma anche ai più che si denominano ''cristiani'' sfugge realmente che sarà soltanto e esclusivamente questo che conterà. anche ogni opera buona, se non è guidata dall'amore non ha alcuna importanza proprio come dice Paolo in
1Corinzi13
. lo scritto non è mio caro Manlio, l'ho trovato in rete e ho scelto di postarlo perchè è di grande insegnamento. se ne avessi scritto uno di mio pugno sul tema dell'amore in questo particolare momento sarebbe stato probabilmente filtrato da espressioni vicendevoli riguardanti la mia vita attuale e quindi forse sarebbe stato fin troppo segnato da queste.
La Parola di Dio ci aveva avvertiti ''l'amore dei più si raffredderà''(Matteo 24:12) e ciò è dovuto all'iniquità del tempo buio che gli abitanti della terra stanno vivendo.. non si comprende più l'amore, e questo se è quasi attendibile da parte della gente del mondo, diventa intollerabile da parte di chi si denomina cristiano.

l'amore è tutto, L'AMORE E' TUTTA LA LEGGE.. ''L'amore non fa alcun male al prossimo; l'adempimento dunque della legge è l'amore.'' (Romani 13:10)

un giorno non lontano sorgerà la Luce dell'amore con la Sua eterna giustizia e niente potrà prevalere contro di Esso. l'amore vincerà su ogni cosa.l'amore riempirà la terra come le acque riempiono i mari.

Che Gesù ci aiuti, le prove sono grandi, e altre ci attendono da ora in avanti. solo Gesù potrà vincerle per noi.

ti abbraccio fraternamente caro Manlio, che Dio ci benedica e protegga.


Giona

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |