22 dicembre 2014

  SCEGLIETE OGGI CHI VOLETE SERVIRE


In questo è l'amore: non che noi abbiamo amato Dio, ma che lui ha amato noi e ha mandato il suo Figlio per essere l'espiazione per i nostri peccati. (1Giovanni 4:10) 

Una ragazza araba cristiana di 11 anni stava ascoltando uno studioso islamico predicare Allah Quando ebbe finito, la bambina gli si avvicinò e gli disse: «mostrami dove è nel Corano che Allah mi ama come la peccatrice che sono, e io diventerò una musulmana.» L'uomo esterrefatto rimase in silenzio per un lungo periodo di tempo, e poi se ne andò. Non aveva risposta da darle. Perché? 

Dio (Gesù) salverà chiunque si rivolga a Lui, siano essi musulmani, la ragazza cattolica araba in questa foto, un buddista, un induista, o persino un ateo, Egli vi salverà.

Perché l'Allah del Corano non ama il peccatore, o l'ingiusto, o il perduto, l'abbattuto, o lo sviato. L'Allah del Corano mostra solo un altamente qualificato tipo di "amore"condizionale, ed è soltanto per i musulmani. Il Corano insegna chiaramente che Allah odia i non musulmani:

Corano 3: 31-32 - Dice [O Maometto]: Se amate Allah, allora seguitemi, Allah vi ama e vi perdonerà le vostre colpe, e Allah è perdonatore, misericordioso. Dice: rispetta Allah e l'Apostolo; ma se poi essi tornano indietro, allora sicuramente Allah non ama gli infedeli

Corano 30: 43-45 infine volgi il tuo volto dritto alla religione giusta prima che venga da Allah il giorno che non può essere evitato; in quel giorno loro saranno separati. Chi non crede, è responsabile per la sua incredulità, e chi fa il bene, si prepara (bene) per la propria anima, che Egli possa premiare coloro che credono e compiono il bene della sua grazia; In verità sicuramente Egli non ama gli infedeli
Si tratta di un contrasto sorprendente alle parole della Scrittura Biblica che mostra che Dio offre il suo amore per qualsiasi persona e tutti coloro che lo riceveranno, come un dono gratuito pagato per intero senza alcun vincolo: 

"L'Eterno, il tuo DIO, in mezzo a te
 è il Potente che salva.
 Egli esulterà di gioia per te,
 nel suo amore starà in silenzio,
 si rallegrerà per te con grida di gioia". 
Sofonia 3:17 

"Ma Dio manifesta il suo amore verso di noi in questo che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi" 
 Romani 5:8 

"Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna" 
Giovanni 3:16

La Bibbia insegna che Dio non è interessato a "fare un cristiano", Egli desidera salvarci dalla pena dei nostri peccati, che è un'eternità all'inferno. La Salvezza di Dio è un dono gratuito che ha solo bisogno di essere ricevuto per diventare attivo. È la Grande Transazione - i vostri peccati in cambio della Sua giustizia e il GRATUITO pieno e completo perdono eterno.

L'Allah del Corano non è lo stesso Dio della Bibbia. Allah vuole farvi musulmani, Dio vi vuole liberi. 

"Se dunque il Figlio vi farà liberi, 
sarete veramente liberi" 
 Giovanni 8:36






Fonte:

http://www.nowtheendbegins.com/blog/?p=28858









Share |

3 commenti:

Giona ha detto...

''...L'Allah del Corano mostra solo un altamente qualificato tipo di "amore"condizionale, ed è soltanto per i musulmani.''

ai ai, questo tipo di ''amore'' assomiglia tanto a quello dei predestinazionisti calvinisti.. isti.. isti.. tristi

che credono che Dio non ami tutti ma solo loro o i ''cristiani eletti''

pregate e rifletteteci bene su..

Dio ama TUTTI!

''I calvinisti ritengono che questi e altri simili versi insegnino che Cristo sia morto solo per coloro che sono stati scelti da Dio per la salvezza. Questi versi, tuttavia, non insegnano il credo calvinista. Da nessuna parte la Bibbia insegna esplicitamente questa dottrina calvinista.''

''I calvinisti leggono in questi passi il loro credo riguardo a Cristo che morì solo per la chiesa, per il Suo popolo, per le sue pecore. Questi versi, però, non dicono che Cristo non sia morto anche per gli altri. E, come vedremo, ci sono molti passi che insegnano chiaramente che Cristo è morto per tutti.''

L’AMORE DI DIO È LIMITATO AGLI ELETTI?

Anonimo ha detto...

Anche nell'antico Testamento il profeta disse "Dio non gode della morte del peccatore, ma che egli si converta e viva". Non credo si parlasse solo degli ebrei.

Giona ha detto...

@Anonimo,

Certamente in quel dato momento il profeta Ezechiele si stava rivolgendo a Israele, ma possiamo anche essere certi che la scrittura è e rimane un monito PER TUTTI affinchè si ravvedano.

''Di' loro: Com'è vero che io vivo», dice il Signore, l'Eterno, «io non mi compiaccio della morte dell'empio, ma che l'empio si converta dalla sua via e viva; convertitevi, convertitevi dalle vostre vie malvagie. Perché mai dovreste morire, o casa d'Israele?'' (Ezechiele 33:11)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
 

blogger templates |